I gialloblù si impongono anche a Casarano e tengono la vetta del girone B di Serie D

La Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni prosegue il suo cammino a suon di vittorie. Nel weekend appena trascorso, a Casarano, i gialloblu hanno superato i padroni di casa in tre set, centrando la quarta vittoria in altrettante gare disputate nel campionato di Serie D.

Con mister Giacomo Viva momentaneamente ai box, l’Orthogea ha potuto contare sul contributo tecnico di coach Francesco Calamo, protagonista in campo con la maglia ostunese fino a poche stagioni fa e già allenatore nel settore giovanile di casa al PalaCeleste.

Nonostante qualche assenza nel sestetto di partenza, privo di due centrali, l’Orthogea ha messo in campo un’ottima prova, tenendo in mano le redini dell’incontro fin dal primo set, condotto in vantaggio e chiuso con il punteggio di 25-18. Non altrettanto agevole, almeno in partenza, il secondo parziale, con i padroni di casa della Leo Shoes avanti e l’Ostuni costretto ad inseguire. Incassato lo sbandamento iniziale, i gialloblù sono tornati in vantaggio a ridosso della metà del set, chiudendolo poi 26-16. Piuttosto combattuto anche il terzo ed ultimo set, con l’Orthogea a staccare i rivali nel finale, firmando il 25-19 che vale il 3 a 0.

Altri tre punti preziosi che tengono l’Ostuni in vetta al girone B di Serie D, posizione condivisa con il Fasano, un testa a testa a distanza serrato, che vede entrambe le formazioni a punteggio pieno, in attesa dello scontro diretto in programma tra due turni. Intanto domenica 4 dicembre si torna a giocare in casa: al PalaCeleste della Città bianca sarà sfida allo Squinzano.

Risultati 4°turno Serie D – gir.B: Nardò – Monopoli 3 a 2, Martina Franca – Alberobello 0 a 3, Casarano – Ostuni 0 a 3, Squinzano – Fasano 0 a 3, Grottaglie a riposo.

Classifica gir.B: Ostuni e Fasano 12, Alberobello* 8, Monopoli 8, Squinzano* 5, Nardò 3, Grottaglie*, Martina e Casarano* 0. (*una gara in meno)

Prossimo turno: Alberobello – Nardò, Grottaglie – Martina Franca, Monopoli – Casarano, Ostuni – Squinzano.