ALBEROBELLO – Alla “Morea Tinelli” Alberobello si affrontavano due delle tre squadre che si stanno contendendo la vetta della classifica, nonché le uniche due ancora imbattute in campionato. I giovani della Agrusti Ingrosso cercavano lo sgambetto con sorpasso ai danni di un’Orthogea incerottata ma battagliera. Ne è venuta fuori una sfida spettacolare con grandi rimonte e vittorie strappate ai vantaggi finali come raccontano i parziali di 29-31, 25-23, 26-24, 22-25 e 14-16.

Già orfana dell’opposto Polignino, l’Orthogea ha dovuto fare a meno anche del secondo fuorimano Lenoci. Mister Viva ha così dovuto improvvisare nel ruolo il palleggiatore Parisi, a completare la diagonale con Nistri in cabina di regia. Capitan Blasi e Deleonardis in banda, con Angrisano e Semeraro al centro e Asciano libero. Fondamentale anche l’ingresso del giovane Vincenti, prima banda e poi opposto nel quinto parziale, con Nistri ad alzare bandiera bianca per un acciacco e Parisi dirottato nel suo ruolo.

Il primo set è già prova tangibile dell’andamento del match, Alberobello avanti 10-7, Ostuni sorpassa 16-14, 21 pari e poi colpo su colpo fino al 31-29 che ha consegnato l’1 a 0 all’Orthogea. Non troppo diverso il secondo parziale con l’Agrusti avanti 25-23 a centrare il pari. A dare la prima spallata al match è il terzo set: Orthogea sul velluto avanti 18-11, incredibilmente rimontata dai tenaci padroni di casa che vincono 26-24 portandosi sul 2 a 1. Un duro colpo al morale ostunese, come mostrato dall’iniziale 7-2 subito nel quarto parziale. I gialloblu però hanno mostrato forza e determinazione necessarie a ricompattarsi ed a rientrare in partita. Il quarto set vinto 25-22 riequilibra le sorti del big match di giornata, infiocchettando lo scoppiettante tiebreak vinto dall’Orthogea 16-14.

L’ultima giornata di andata ha consegnato i verdetti relativi alla qualificazione per disputare la Coppa Puglia di categoria, in programma nel weekend del 28 e 29 gennaio. Ad accedervi le prime quattro dei due gironi, che si contenderanno dunque il trofeo attraverso incontri di sola andata validi come quarti di finale, con le final-four in programma poi l’8 aprile: la Pallavolo 2000 Ostuni prima del girone B ospiterà Santeramo quarta forza del girone A; Alberobello si giocherà le sue carte ospitando Bitonto (terzo nella pool A); Fasano (terzo del girone B) affronterà in trasferta Noicattaro (secondo del girone A); Squinzano (quarta forza del gruppo B) se la vedrà con la capolista del girone A, la NVP e Mater, fusione dei movimenti di Polignano, Monopoli e Castellana. Aspettando i quarti di Coppa, domenica prossima l’Ostuni ripartirà dalla trasferta di Grottaglie, decima giornata di campionato e prima di ritorno.