Il 2023 della Pallavolo 2000 Ostuni si apre con la sfida casalinga del 7 gennaio. I fari del PalaCeleste della Città bianca torneranno ad accendersi sull’Orthogea padrona di casa che, per l’occasione dell’ottava giornata di campionato ospiterà l’Apulia Monopoli sabato alle 18.30.

I ragazzi di coach Giacomo Viva avevano salutato il 2022 con la vittoria in rimonta strappata al tie-break ai padroni di casa di Fasano, nel primo scontro diretto stagionale tra le squadre che lottano per i vertici della classifica del girone B di Serie D. Il turno di riposo osservato nell’ultima giornata di dicembre ha di fatto allungato la pausa ostunese, con l’Orthogea che rientrerà in campo con tutte le intenzioni di recuperare il posto che aveva lasciato, da imbattuta del girone.

Si è infatti già giocato l’anticipo del big match dell’ottavo turno, che ha messo di fronte le due formazioni che stanno tenendo il passo dell’Ostuni, e cioè Fasano e Alberobello, con questi ultimi capaci di imporsi in trasferta al tie-break nella serata del 22 dicembre scorso. Risultato che ha mandato l’Agrusti a quota 19 punti, due in più di Ostuni (che ha una gara in meno) e Fasano.

Ecco che la sfida di sabato al PalaCeleste diventa fondamentale per capitan Blasi e compagni. Ma tornare in campo dopo un periodo di inattività è tutt’altro che semplice, e l’Apulia di Monopoli quarta della classe (12 punti) sarà un avversario ostico. Il roster padrone di casa dovrà fare inoltre i conti con l’assenza per infortunio del fin qui imprescindibile opposto Polignino, a cui società e compagni fanno i migliori auguri di pronto recupero. Ancora una volta sarà decisivo il supporto del pubblico del palazzetto dello sport ostunese.