12218161 10207351999465879 1054801492 o
12218161 10207351999465879 1054801492 o

Mister Guarini lascia la panchina dei gialloblù.

Sconfitta e terremoto. E’ questa l’eredità della partita persa contro il Volare Polignano che oltre a far perdere due posizioni in classifica mette in seria discussione la partecipazione dell’Olympique Ostuni ai play-off per la serie B. Domenica, dopo un confronto tra le parti e in pieno accordo la società e mister Guarini hanno deciso per l’interruzione del rapporto. Al suo posto per le ultime tre partite della stagione ci sarà il tecnico dell’Under21 Christian Greco.

Caramia, Vinci, Perseo, Quartulli e Fiorentino compongono il quintetto iniziale. Parte decisamente forte il Volare Polignano che dopo 7 minuti conduce già 2-0 grazie a una doppietta di Vanni Giuliani. La reazione dell’Olympique c’è ma è sterile e quando si riesce ad arrivare in modo fluido in porta ci pensa Di Vagno a far capire che non si passa. Nel finale del primo tempo arriva il 3-0 direttamente su punizione firmata Genco.

Nel secondo tempo l’Olympique ci prova quasi esclusivamente con il quinto di movimento interpretato da Elia. La seconda frazione si gioca solamente nella metà campo del Volare, chiusa dall’insistito fraseggio dei gialloblu che accorciano con Lacarbonara. L’Olympique però non riesce a ribaltare la situazione anche per l’ottima prestazione difensiva della squadra di casa, salvata in altre occasioni da un super Di Vagno che trova con un perfetto rinvio il gol nella porta sguarnita per il 4-1. Insiste l’Olympique che segna il secondo gol di giornata con Boccardi ma ormai è tardi. Il Volare festeggia con il proprio pubblico una vittoria che rilancia le proprie ambizioni mortificando invece quelle dell’Olympique Ostuni.

Che fosse un crocevia importante si sapeva ancora prima di scendere in campo ma i verdetti giunti dalle altre partite confermano il teorema. Il Molfetta beneficia dei 3 punti automatici in virtù dell’esclusione dal campionato dell’Adelfia mantenendo con 53 punti la seconda posizione. Il Trulli e Grotte vincendo in casa con il Santos sale in terza posizione a 48 punti. L’Altamura ingrana la decima vittoria consecutiva ottenendo il quarto posto con 47. L’Olympique scivola al quinto posto con 45 punti. Dietro, a 43 punti, Volare Polignano e Locorotondo, le ultime due contendenti rimaste per un piazzamento play-off che adesso diventa davvero un thrilling visto che nella prossima giornata in programma il 2 aprile dopo le festività il calendario propone Molfetta – Altamura e Olympique – Trulli e Grotte. Tutto e il contrario di tutto.

Leggi anche  Calcio a 5, le due compagini gialloblù impegnate con Futsal Ginosa e Cocoon Fasano

Nella giornata di domenica il cambio di guida tecnica. Il comunicato della società:

“Nella giornata di domenica, dopo attente valutazioni e in totale accordo le strade dell’Olympique Ostuni e di mister Tony Guarini si dividono. La squadra verrà diretta già da questa sera e fino al termine della stagione da Christian Greco, tecnico dell’Under21. Ringraziamo mister Guarini per il lavoro svolto e la professionalità dimostrata in questi 13 mesi di Olympique Ostuni. Allo stesso tempo ci auguriamo che la squadra ritrovi la propria identità per inseguire quell’obiettivo ancora possibile”

UNDER 21 – si conclude con una bella e convincente vittoria il primo campionato dell’Olympique Ostuni Under 21. Contro i pari età dello Sporting Grotte il risultato finale dice 6-1. Passerella finale per Francesco Caramia alla sua ultima partita nel mondo Under per raggiunti limiti di età e oggi capitano per l’occasione. I gol portano la firma di Angelo Turco che firma una tripletta, regalo anticipato dei suoi 18 anni, Simone Lotesoriere che va in gol due volte e il fratello Andrea a completare il tabellino.

Ufficio stampa ASD OLYMPIQUE OSTUNI