Olympique  Ostuni Ruvo 29
Olympique Ostuni Ruvo 29
Pubblicità
Pubblicità

I gialloblù impegnati in trasferta, oggi alle 16.00, per chiudere il discorso salvezza.

Lo spumante è stato messo già in frigo sabato sera, dopo la vittoria casalinga per 5-1 contro il Ruvo, che ha portato l’Olympique Ostuni a +8 dalla terz’ultima piazza. Ora resta soltanto da tirarlo fuori e stapparlo. Il prima possibile… magari già domani in quel di Canosa.
L’impegno è di quelli ardui, la squadra di Trallo ha ottenuto ben 18 punti, dei 29 totali, tra le mura amiche, e vorrà tenere a tutti i costi accesso il lumicino della speranza di raggiungere i play-off. Un roster di assoluto valore quello canosino, che all’andata portò via dal PalaGentile l’intera posta in palio, nonostante una grande prestazione di Quartulli e soci.

L’Olympique sente il traguardo vicino, ma il calendario, in questo rush finale, non è dei più agevoli. Ai ragazzi di Castellana servirà quindi la stessa concentrazione, lo stesso carattere, la stessa lucidità e lo stesso cuore che ha consentito di battere nelle ultime due uscite Conversano e Ruvo, per avere ragione dell’ostico Canosa e salire sul pullman del ritorno con i bicchieri i mano, pronti a degustare quello spumante che sa di salvezza, che sa di impresa, che sa ancora di serie B.