La formazione di Luciano Bruni fa la partita ma i tre punti vanno ai giallorossi.

Dopo tre risultati utili consecutivi l’Ostuni incappa nuovamente in una sconfitta e ritorna nel baratro della bassa classifica occupando la penultima posizione di classifica.

Nella gara contro il Massafra, una delle dirette concorrenti della bassa classifica sul neutro di Castellaneta i gialloblù di Luciano Bruni sono scesi sul rettangolo di gioco con il chiaro intento di fare bottino pieno, portare a casa la vittoria e portarsi in posizioni di classifica più tranquille senza avere l’acqua alla gola. 

Il Massafra si presentava alla gara con una formazione rimaneggiata ma con gli innesti dei nuovi arrivati Girardi, Stella, Turi e Cirrottola; l’Ostuni si schierava con l’undici che ormai scende sul rettangolo di gioco con più frequenza.

Sono gli ospiti a fare la partita giocando con attenzione e mettendo in difficoltà i padroni di casa che riescono a tamponare le folate offensive dei gialloblù con l’estremo difensore Pizzoleo e compagni. 

L’Ostuni cerca il guizzo vincente che non arriva, ma invece arriva il gol dei padroni di casa con Gallone al 29’ minuto del primo tempo proprio quando l’Ostuni è in forcing per cercare la rete del vantaggio. Gli ospiti accusano il colpo e si va al riposo con i giallorossi avanti di un gol.

Nella ripresa l’Ostuni ritorna sul rettangolo di gioco con la determinazione di trovare la rete del pareggio e così dopo 5’ minuti della ripresa si presenta l’occasione ghiotta per i gialloblù di concretizzare la rincorsa quando le viene concesso un calcio di rigore per un fallo di mani in area di Frassanito. Sul dischetto si presenta Faccini che si fa ipnotizzare da Pizzaleo che para il terzo rigore di fila negando all’Ostuni l’opportunità di raggiungere il pareggio. Dopo lo scampato pericolo il Massafra argina le azioni offensive degli ospiti negando ogni opportunità portando a casa i tre punti. Per l’Ostuni una nuova sconfitta che lo riporta al penultimo posto in classifica dopo sette giornate di campionato e domenica arriva la capolista Ugento ( che condivide il primo posto con il Martina ), altra gara molto impegnativa per i gialloblù che dovranno cercare il bandolo della matassa per venir fuori da questa situazione negativa per cercare di risalire la china e portarsi in posizioni di classifica più tranquilla evitando di trovarsi immischiata nella lotta per la retrocesisone.

Note:

Massafra: Pizzaleo, Stella, Fornino ( 16’ st Labellarte ) Notarnicola, Camassa, Cirrottola, Gallone ( 44’ st Cristofaro ), Gravina, Frassanito ( 41’ st De Comite ), Turi, Girardi. A disp. Sibilio, Semeraro, Minardi, Sergio, Sirressi, Notaristefano. All. Pizzonia

Ostuni: Schina, Carrozzo ( 13’ st Legrottaglie ), Nives, Stabile ( 17’ st De Pasquale ), Chiochia, Razzini, Marzio ( 28’ st Molnar ), Pizzolla ( 13’ st Benedetti ), Maglie, Faccini, Longo ( 45’ st Iaia ). A Disp. Passante, Andriola. All. Bruni.

Arbitro: Casali di Crema

Marcatore: 29’ pt Gallone.

A cura di Domenico Moro