L’Olympique Ostuni ufficializza il secondo colpo, ecco Andrea Ciola

Andrea Ciola Olympique
Andrea Ciola Olympique
Volantino Spazio Conad Mesagne

Lavori in corso in casa Olympique Ostuni per la stagione 2016/2017.

In attesa dell’ufficialità della Serie B che dovrebbe arrivare successivamente alla riunione del Consiglio Direttivo della LND in programma la prossima settimana l’Olympique ha ricevuto il parere positivo sulla propria domanda di iscrizione da parte della Co.Vi.So.D, passaggio fondamentale per l’ammissione al primo campionato nazionale.

In tema di mercato l’Olympique Ostuni ufficializza il suo secondo colpo. Dopo Dario Pulli entra a far parte del roster a disposizone di Francesco Castellana l’ostunese doc Andrea Ciola, portiere classe 85. Volto conosciutissimo sin dalla giovanissima età dove ha giocato in tutte le selezioni giovanili ostunesi fino al campionato 2003/2004 quando da under ha difeso la porta dell’Ostuni calcio nel campionato di Eccellenza. Gli impegni universitari lo hanno allontanato dalla Città Bianca facendogli scoprire il Futsal, praticato a Polignano e Brindisi. La ribalta in Calabria dove si trasferisce per lavoro e giocando in modo brillante per tre stagioni dividendosi tra Odissea 2000 dove vince la C1 e il Real Rogit dove gioca due anni in C2 risultando il top nel suo ruolo nella stagione 2013/2014. Nel campionato successivo torna in Puglia accasandosi al Real Five Carovigno ottenendo in C1 una salvezza tranquilla. Ora il ritorno a casa, la sua casa, Ostuni. La nota della società:

Leggi anche  Pesanti sconfitte per la Futsal e l’Olympique

“Con immenso piacere la società ASD OLYMPIQUE OSTUNI annuncia l’ingaggio di ANDREA CIOLA, portiere classe 85, attualmente svincolato, che entra a far parte della nostra famiglia. Dopo annate brillanti in Calabria e il ritorno nella sua amata Ostuni siamo felici che anche Andrea possa difendere i nostri colori. BENVENUTO ANDREA!!!”

Nella prossima settimana il mercato Olympique è pronto ad entrare nel vivo.

Ufficio stampa ASD OLYMPIQUE OSTUNI

Continua a leggere su OstuniNotizie.it