Cestistica Ostuni 2015
Cestistica Ostuni 2015

Il mach sarà trasmesso in diretta su Ostuni Notizie a partire dalle 17.55.

Archiviato il brutto esordio a Trani, la Cestistica Ostuni debutta al PalaGentile contro la Valentino Castellaneta, sconfitta anch’essa alla prima giornata ma davanti al suo pubblico (di misura contro l’Adria Bari di De Bellis e Persichella).

Per la squadra di coach Vozza, ancora un cantiere aperto per via dei tanti innesti estivi (solo Morena e Tanzarella sono stati confermati dal roster dello scorso anno), una importante prova, per rodare gli automatismi e le intese sia in attacco che soprattutto in difesa: troppi gli 89 punti subiti a Trani, di cui 33 nel solo secondo periodo, dopo un inizio incoraggiante.

L’avversario non è esattamente il più agevole da incrociare: i tarantini, allenati da coach Di Pasquale (al suo ritorno a Castellaneta dopo la parentesi di pochi mesi a fine 2013), sono un’ottima squadra, fatta di giocatori giovani ed esperti. Il capitano è Giambattista Moliterni, ala classe ’83 con un passato anche in Serie B con le maglie di Martina, Francavilla e Taranto: a dargli una mano sotto i tabelloni, l’esperto Massimo Mansueto, 40 anni, ma soprattutto lo statunitense Sydney Coleman, 22 anni, colpo di mercato della Valentino. Grande atleta, ma anche buon tiratore dalla distanza, Coleman proviene da Xavier University, college che ha avuto tra i suoi studenti/cestisti diversi giocatori NBA, tra cui David West, attuale ala degli Indiana Pacers: al suo esordio, ha già messo a segno 20 punti.

Il playmaker è il giovane (classe ’93) Gianluca Salerno, già tra i protagonisti all’esordio contro Bari con 15 punti nonostante la sconfitta: sugli esterni, il suo coetaneo Luca Acito, il 28enne Davide Resta e il classe ’92 Damiano Gaudiano. A completare il roster i giovanissimi: le guardie Angelo Marangione e Cristian Pancallo (’97), il play Leonardo Viesti (’98) e l’ala Giuseppe Carucci (’99).

Gli arbitri saranno Roberta De Tullio di Bari e Francesco Menelao di Mola di Bari: entrambi hanno alle spalle tre precedenti a testa con la Cestistica, quasi tutti felici, tutti nella stagione 2013/14. Una vittoria e una sconfitta con la De Tullio (ok in casa contro l’Invicta, ko a Manfredonia), due vittorie con Menelao (a San Severo e proprio a Castellaneta). Ma soprattutto, la stessa coppia fu designata in quell’Ostuni-Castellaneta del 6 ottobre 2013 in cui la Cestistica ebbe la meglio in volata, con un canestro sulla sirena di Pierpaolo Caliandro.

Che sia di buon auspicio? Speriamo di sì. In ogni caso, per raggiungere i primi due punti della stagione, servirà davvero un grande pubblico che sostenga i nostri ragazzi, in questa partita come in tutte le altre. FORZA CESTISTICA!

Ufficio stampa e comunicazione – CESTISTICA OSTUNI