martina ostuni 2021 tifosi
Foto © ASD Ostuni Facebook
Pubblicità
Pubblicità

Falsa partenza per la squadra gialloblù che all’esordio in campionato al Tursi di Martina rimedia una sconfitta.

Alle 15.30 agli ordini del Sig. Giordano di Matera, i padroni di casa si schierano con: Cocozza, Cappellari, Brescia, Mangialardi, Aprile, Fruci,  Amatulli ( 23’ s.t. Monteleone ) Teijo, Gulic ( 35’ s.t. Conte ) Delgado ( 39’ s.t. Cannito ) Ancora. All. Pizzulli. L’Ostuni si schiera con: Caccetta, Nives, Legrottaglie ( 30’ s.t. Iaia ) Diomande, ( 17’ p.t. stabile ) Zizzi, Chiochia, Marzio ( 19’ s.t. Romanazzo ) De Pasquale, Caruso ( 15’ s.t. Benedetti ) Faccini, Longo. All. Serio.

L’Ostuni gioca un primo tempo sotto tono permettendo al Martina di portarsi in vantaggio al 7’ minuto con Delgado che approfittando di una incertezza degli ospiti insacca con un preciso rasoterra. Il Martina continua a premere sull’acceleratore e al 14’minuto Ancora dopo aver recuperato palla e liberatosi di un avversario dalla lunga distanza trova un destro a giro che si insacca alle spalle di Caccetta. Sterile la risposta dell’Ostuni che non riesce ad impensierire la retroguardia dei padroni di casa trovando il primo tiro in porta al 20’ minuto con Marzio. I primi 45’ minuti di gara si chiudono con una occasione per parte, prima l’Ostuni con Caruso e successivamente il Martina con Gulic.

Nella ripresa l’Ostuni sembra più grintoso e determinato tanto da accorciare le distanze al 4’ minuto con Longo che sfrutta con precisione un preciso servizio di Marzio. Gli ospiti continuano a premere ma non riescono a creare grosse difficoltà ai padroni di casa che se pur rimasti in 10 per l’espulsione di Brescia al 20’ del secondo tempo per un fallo di reazione trovano la rete del 3-1 con Gulic che sfrutta un preciso cross di Ancora.

Vince il Martina dimostratosi sul rettangolo di gioco una squadra con maggiore tasso tecnico, di contro un Ostuni ancora in ritardo di preparazione ed in cerca di una necessaria amalgama per essere più squadra.

Falsa partenza per i ragazzi gialloblù che giovedì avranno l’occasione per riscattarsi al Nino Laveneziana di Ostuni nella gara di ritorno di Coppa Italia contro la Virtus Mola dopo la sconfitta per 4-3 subita sul neutro di Castellana Grotte nel match di andata.

A cura di Domenico Moro