Basket Ostuni Francavilla
Basket Ostuni Francavilla

Cestistica sconfitta in casa. I playoff si allontanano

Occasione persa per la Cestistica Ostuni, che perde in casa contro l’Adria Bari degli eterni De Bellis e Delli Carri, e si lascia sfuggire la chance di rincorrere un posto ai playoff, ora decisamente lontani (Bari e Trani avanti di 4 punti e con una gara in più da giocare). Peccato per i ragazzi di coach Curiale, che in una partita combattuta ed equilibratissima hanno tenuto testa per 40 minuti ad avversari più navigati, che hanno però fatto valere tutta la loro esperienza negli ultimi minuti.

Dopo un primo quarto eccezionale, i gialloblù, trascinati da un capitan Morena in serata di grazia (23 punti e 12 rimbalzi), si sono però fatti recuperare un vantaggio in doppia cifra dagli avversari: protagonista assoluto è stato Gianluca Maietta (25 punti), una spina nel fianco della difesa ostunese, nel pitturato come nel tiro da fuori. Ma una menzione particolare, tra gli ospiti, va al play di riserva Loprieno, che ha annullato il nostro Brachon Griffin francobollandolo per tutta la partita, favorito anche da un arbitraggio un po’ troppo permissivo con la sua difesa “mani addosso” che spesso non permetteva al giocatore statunitense nemmeno di ricevere il pallone.

Alle prestazioni positive di De Bellis (20), Delli Carri (12) e Albanese (18), la Cestistica ha risposto, oltre al già citato Morena, con le buone prove di Altavilla (16) e Craft (12 punti e addirittura 26 rimbalzi), ma ha pagato le troppe palle perse, soprattutto nel secondo e terzo quarto, quando Bari si è prima rifatta sotto recuperando lo svantaggio, poi ha mantenuto il muso avanti fino alla sirena finale.

Con Castellaneta e Fasano lontani 8 punti (seppur con una partita ancora da recuperare), a 4 giornate dalla fine la salvezza matematica è davvero ad un passo: un obiettivo comunque importante, in una stagione che a un certo punto non si stava mettendo nel migliore dei modi. Ma il lavoro di coach Curiale e del suo staff, nel momento più delicato dell’anno, ha permesso alla squadra di crescere e di racimolare punti fondamentali, soprattutto all’inizio del girone di ritorno, con i decisivi colpacci esterni a Castellaneta, Ruvo e Monopoli.

Domenica prossima turno di riposo per gli ostunesi, con l’Adria, ora 4 punti avanti ai gialloblù, che ospita Francavilla: e proprio Francavilla sarà il prossimo avversario dei gialloblù allenati da Enrico Curiale, che nel turno infrasettimanale di giovedì 24 marzo affronteranno un derby difficilissimo contro una squadra in ripresa e reduce da una vittoria di prestigio, davanti al proprio pubblico, contro Manfredonia.

Cestistica Ostuni – Adria Bari 79-86 (27-19; 40-39; 54-58)

OSTUNI: Milone 10 (1/2 da 2, 2/9 da 3, 2/2 TL, 3 AST, 4 PER); Morena 23 (5/8 da 2, 3/7 da 3, 4/4 TL, 12 RB, 5 AST); Tanzarella 0 (0/2 da 2, 0/2 da 3, 3 RB); Di Salvatore 4 (2/3 da 2, 0/2 da 3, 6 AST); Taveri 2 (1/3 da 2); Craft 12 (5/10 da 2, 2/3 TL, 26 RB, 5 PER); Griffin 12 (3/7 da 2, 2/3 da 3, 4 PER); Calò NE, De Giorgi NE, Altavilla 16 (8/12 da 2, 0/1 da 3, 0/1 TL). Coach: Curiale.

BARI: Loprieno, Delli Carri 12, Chieco NE, Maietta 25, De Bellis 20, Albanese 18, Persichella 3, Bernardi NE, Favia 8. Coach: Lo Izzo.

ARBITRI: Mitrugno (Brindisi), Crudele (Foggia).

Domenico Zurlo – Ufficio stampa e comunicazione – CESTISTICA OSTUNI