In Eccellenza, l’Otranto cala il tris e per l’Ostuni è notte fonda.

Di Domenico Moro

Gara da dimenticare e archiviare per la formazione di Mister De Nitto che in terra leccese rimedia una sconfitta pesante che le fa perdere posizioni in classifica. L’inizio della gara era stato abbastanza incoraggiante per i gialloblù che dopo appena tre minuti di gioco si erano portati in vantaggio con Echarri che sfruttando un ottimo cross di Marzio depositava la palla alle spalle di Caroppo. L’Otranto dopo la fase di smarrimento riorganizzava il proprio gioco e al 6’ minuto riusciva a pareggiare con Villani che appena entrato in area di rigore con un preciso diagonale metteva la palla alle spalle di Mendive.

Trovato il pareggio i padroni di casa continuavano ad attaccare con convinzione e determinazione e al 18’ minuto trovavano la rete del vantaggio. Su azione di calcio d’angolo in area gialloblù si presentava Daniele Marino che, con un preciso tocco metteva la palla alle spalle di Mendive. L’Ostuni accusava il colpo ma non riusciva a impensierire la formazione idruntina che controllava agevolmente la gara senza grossi difficoltà. Si andava negli spogliatoi con i salentini in vantaggio per 2 – 1.

Nella ripresa la musica non cambiava, il tempo di dare il calcio d’inizio dei secondi 45’ minuti di gara che i padroni di casa trovavano la terza rete. Dopo appena un minuto su azione di contropiede, Villani superava il suo diretto avversario e con un preciso cross all’altezza del dischetto del calcio di rigore imbeccava Gallo che, di prima intenzione colpiva la palla mettendola alle spalle di Mendive. L’Ostuni subisce ancora una volta il colpo e sembrava non essere in grado di reagire alla terza rete dei padroni di casa. L’Otranto controllava agevolmente la gara con due reti di vantaggio e l’Ostuni cercava dalla lunga distanza di impensierire la retroguardia idruntina ma senza benefici. Si giungeva ai titoli di coda con una gara che ormai non esprimeva nessun’altra azione degna di cronaca.

Domenica prossima si va a Castellaneta contro l’ultima in classifica. Occasione propizia per i gialloblù di archiviare velocemente la sconfitta in terra salentina e cercare di recuperare posizioni di classifica che attualmente vede l’Ostuni al settimo posto a 12 punti dalla capolista Gallipoli.

Note di gara
Otranto: Caroppo, Angelini ( 19’ st Nicolazzo ), Mancarella, Marino D., Frisco ( 30’ st Assalve ), Marino Dan. ( 47’ st Liquori ), Valentini, Mariano, Trovè ( 19’ st Plevi ), Villani, Gallo ( 35’ st Tourè ).
A disp.: Rizzo, Cariddi, Faggiano, Cisternino. All. Tartaglia
ASD Ostuni 1945: Mendive, Frumento ( 3’ st Renna ), Litti ( 17’ st Negro ), Perrino, Otero, Cassano, Marzio, Pendinelli ( 37’ st Marino F. ), Marchionna, Albaqui ( 23’ st Benedetti ), Echarri ( 28’ st Scarci ).
A Disp.: Valeriano, Cohen, Miccoli, Laviola. All. De Nitto
Arbitro: Dicorato di Barletta coadiuvato dai Sigg. Gugliotta e Eramo.
Reti: 3’ pt Echarri ( Os ), 6’ pt Villani, 18’ pt Marino Dan, 1’ st Gallo (Otr. )