L’Ostuni soccombe a Massafra e scivola al sesto posto in classifica

asd ostuni 1945 2022 23 1
Adv
Adv
Grafiche Nacci

Di Domenico Moro

Adv

Trasferta in terra tarantina che alla vigilia non presentava grandi difficoltà per i ragazzi di De Nitto che dovevano affrontare il Massafra terz’ultimo in classifica e quindi consapevoli di poter fare un risultato utile e continuare la risalita in classifica. La gara iniziava con una buona intensità di manovra e le due squadre si fronteggiavano a viso aperto con l’Ostuni che giocava con determinazione ma non da meno il Massafra che sin dal fischio d’inizio si dimostrava grintoso e più volte con i vari Malagnino, Pasqualicchio e Caruso cercavano la via della rete, mentre l’Ostuni con il solito Marzio a cercare di impensierire la retroguardia di casa. Si va al riposo con il risultato di 0 – 0.

Nella ripresa la musica non cambia, il ritmo della gara continua ad essere abbastanza sostenuto ma l’Ostuni dopo appena 10’ minuti della ripresa rimane in dieci uomini per l’espulsione di Marchionna che rimedia il rosso per doppia ammonizione. A quel punto la gara cambia volto, i giallorossi di Mister Malacari capiscono che possono osare di più e iniziano a premere con maggiore determinazione sull’acceleratore e la loro determinazione aiutata dalla superiorità numerica al 20’ minuto della ripresa viene premiata, Nicholas Caruso rifinisce in area per l’accorrente fratello Gabriele che lascia partire una fiondata che trafigge il portiere ostunese Mendive.

Trovato il vantaggio i padroni di casa continuano a premere con l’Ostuni che in dieci cerca di tamponare la determinazione di Malagnino e compagni che capiscono che possono chiudere la gara assicurandosi la tranquillità dei tre punti. Al 35’ minuto della ripresa la svolta per chiudere il match per i padroni di casa, Girardi si destreggia in area gialloblù e subisce fallo. Per l’arbitro è calcio di rigore che lo stesso Girardi dagli undici metri trasforma portando la gara sul 2-0 dando sicurezza e tranquillità alla propria squadra che controlla senza affanno portando in porto i tre punti.

Match da archiviare subito per i ragazzi di De Nitto e da martedì testa  al prossimo incontro con l’arrivo al Nino Laveneziana del Manduria che ad inizio stagione era dato tra le favorite per la vittoria di campionato ma che attualmente occupa il quinto posto in classifica con due punti di vantaggio sull’Ostuni, e quindi una gara abbastanza difficile per i gialloblù che dovranno cercare di riscattare la sconfitta di Massafra e l’eliminazione dalla Coppa Puglia di Eccellenza proprio dai biancoverdi di Mister Passiatore.

SU QUANTO ACCADUTO DURANTE LA GARA, LA SOCIETA’ OSTUNESE FA CHIAREZZA E PRENDE LE DISTANZE.

Con riferimento a quanto accaduto durante e dopo la gara MASSAFRA-OSTUNI di Domenica 30 Ottobre, la società ASD OSTUNI 1945, esprimendo massima solidarietà alla ASD Soccer MASSAFRA, prende nettamente le distanze da coloro i quali saranno individuati responsabili degli atti vandalici consumati durante e dopo la gara di calcio. Certi episodi non dovrebbero mai verificarsi durante un evento sportivo. Restiamo quindi a disposizione affinché si faccia chiarezza su quanto accaduto“.

Note di gara:

SSD Massafra: Pizzaleo, Saponaro (38’ st Ligorio), Pasqualicchio, Marchetti, Carlucci, Dettoli, Galeone, Caruso G. ( 35’ st Zizzi ), Caruso N. ( 42’ st Longo ), Malagnino, Girardi.

A disp.: Zecchino, Gravina, Amatulli, Mingolla, Lapenna, Simeone. All. Malacari

ASD Ostuni 1945: Mendive ( 35’ st Valeriano ), Renna ( 32’ st Frumento ), Litti ( 10’ st Viggiano ), Otero, Cassano, Albaqui, Marzio Perrino, Marchionna, Negro ( 10’ st Pendinelli ), Echarri ( 35’ st Miccoli ).

A disp.: Cohen, Benedetti, Scarci, Albaqui.  All. De Nitto

Arbitro: Aureliano di Rossano coadiuvato dai Sigg. Diella e Nasca

Marcatori: 20’ st Caruso G., 35’ st Girardi ( R ).

Espulsioni: 10’ st Marchionna ( O )

Adv
Volantino Spazio Conad Mesagne
Adv