FB IMG 1632642372453

L’Ostuni in cerca del massimo risultato contro una delle pretendenti alla vittoria finale.

Dopo l’avvicendamento in panchina durante la settimana con il cambio del Mister, l’Ostuni si presenta a questo quarto appuntamento di campionato con qualche ambizione in più, cercare di portare in porto la prima vittoria di Campionato per dare finalmente una svolta alla propria classifica condividendo attualmente l’ultimo posto con Mola e Massafra a zero punti.

La gara non è delle più facili, affrontare il Sava dell’ex Nicholas Caruso, che è una delle candidate alla vittoria di Campionato sicuramente creerà dei problemi alla compagine di casa, ma l’arrivo di Luciano Bruni sulla panchina gialloblù porterà e sicuramente darà quell’input necessario alla squadra per cercare di dare il primo sorriso a tifosi e società.

Successivamente all’insediamento del nuovo Mister, di comune accordo con la società sono state apportate le prime modifiche al roster della squadra, ai due portieri Caccetta e Laghezza la società ha dato la possibilità di accasarsi con altre società, ed è  stato ceduto Romanazzi. Nella Città Bianca sono arrivati  due nuovi portieri,Romolo Schino e Valerio Passante, ed è stato acquistato un  ungherese che risponde al nome di MolnàrTibor, un classe 93’ con ruolo di punta centrale, proveniente da un club professionistico.  Naturalmente il neo Tecnico ostunese si renderà conto personalmente già dalla gara con il Sava e durante le prossime gare dove si dovrà intervenire per correggere le pecche che la squadra presenterà e portare le giuste modifiche. La società ostunese con il Presidente Marzio e tutta la dirigenza è comunque molto attenta sul mercato, specialmente in questo periodo ove ci sono uscite di calciatori di club di Serie D, per cercare di trovare le giuste pedine da inserire nell’organico gialloblù così come Mister Bruni indicherà per il proseguo della stagione.

Ad arbitrare la gara alle ore 15.30 sarà il Sig. Michele De Pinto della sezione di Bari, coadiuvato dai Sigg. Francesco Santoro e Pierfrancesco Quaranta della sezione di Taranto.

La società dell’Ostuni chiama a raccolta la tifoseria per l’incontro al Nino Laveneziana contro Sava perché, in questo momento abbastanza delicato si ha necessità del sostegno della tifoseria perché la squadra possa finalmente festeggiare la prima vittoria di campionato  ed iniziare un percorso di risalita in classifica per uscire dalla zona retrocessione attualmente occupata.

E così come diceva Albert Camus, “Non c’è luogo al mondo in cui l’uomo è più felice che in uno Stadio di Calcio” così la tifoseria gialloblù raccolga questo invito a sostenere l’Ostuni nel difficile match contro i tarantini di Mister Passariello.