ostuni toma maglie partita

Continua il periodo negativo per i gialloblù che non riescono a venir fuori dalla zona calda della classifica.

Dopo la sconfitta di Manduria, un altro KO per la formazione di Luciano Bruni che al Nino Laveneziana porta a casa un’altra sconfitta contro la Toma Maglie. Nei primi 45’ minuti di gioco sono gli ospiti a fare la gara. Al 6’ minuto sono già in rete ma il Sig. Pezzolla annulla per posizione di Offside di Negro. I giallorossi continuano a rendersi pericolosi con azioni di contropiede, ed al 37’ su un preciso cross di Flordelmundo, Politi colpisce al volo avanti a Schina ma la palla va di poco alta sulla traversa. L’Ostuni cerca una timida reazione ma, sono sempre gli ospiti a rendersi pericolosi ed al 44’ minuto trovano la rete del vantaggio. Su azione d’angolo si crea una mischia pericolosa in area gialloblù e l’argentino Cassini a pochi passi dalla porta di Schina mette in rete per il vantaggio giallorosso, un tiro preciso quello del centrale ospite che trova un corridoio libero fra compagni e avversari sorprendendo il portiere ostunese.

Nella ripresa l’Ostuni con grande generosità cerca di recuperare lo svantaggio ma le azioni dei padroni di casa sono sterili e non riescono ad impensierire la retroguardia ospite, solo al 18’ minuto Maglie sfiora il pari. Nell’arco della gara l’Ostuni è stato poco incisiva e priva di idee da poter sperare in un recupero della gara, mentre il Maglie dopo il vantaggio ottenuto allo scadere del primo tempo nella ripresa ha sfiorato il raddoppio al 45’ con Politi con la palla di poco alta sulla traversa e in pieno recupero con Tourè con Schina che si supera respingendo negando il raddoppio agli ospiti.

Il Maglie non spreca l’occasione per continuare a mantenersi a distanza tranquilla dalla zona calda della classifica, mentre l’Ostuni che cercava punti preziosi salvezza non riesce a raggiungere l’obiettivo e rimane al quint’ultimo posto della classifica in una situazione abbastanza pericolosa avendo solo un punto di vantaggio sul Racale e due su Grottaglie e Massafra, e domenica trasferta difficile contro il Castellaneta terza forza del campionato.

Il commento di Mister Bruni a fine gara: “Oggi sembrava che la palla scottasse portandoci dietro le scorie della sconfitta di domenica scorsa. Abbiamo affrontato una squadra ben organizzata con un buon gioco, forse una delle migliori del girone fra quelle incontrate ultimamente. Noi abbiamo troppa frenesia nel giocare la palla, siamo timorosi e spesso ci cala la nebbia con un gioco che non ci dà risultati positivi. Abbiamo difficoltà a trovare un attaccante di peso che ci faccia il lavoro di reparto che sino ad oggi ci è mancato. Bisogna fare punti perché fra tre giornate già finisce il girone di andata, e quindi dobbiamo cercare di far risultato. Ora vedremo nel mercato di riparazione di trovare elementi per migliorare la squadra che ne ha necessità”.

Ostuni: Schina, Stranieri, Nives, Stabile (22’ st De Pasquale), Zizzi (38’ st Molnar), Razzini, Marzio, Marino, Maglie, Giunta (9’ st Lucariello), Benedetti (22’ st Caruso). All. Bruni

Maglie: Esposito, Tecci, Giovane, Cassini, Pasca, Cabrera, Negro (31’ st Tourè), Politi, Mosca, Flordelmundo (42’ st Muchardi), Marin (18’ st Romano). All. Luperto

Arbitro: Pezzolla di Bari

Reti: Cassini al 44’ pt

Ammoniti: Lucariello e Mosca

Angoli: 3 a 2 per l’Ostuni

A cura di Domenico Moro