Luciano Bruni

Il Livornese Luciano Bruni sostituisce Angelo Serio.

Angelo Serio non è più l’allenatore dell’Ostuni Calcio. Dopo un inizio di stagione abbastanza burrascoso con risultati negativi, quattro sconfitte (compreso la Coppa Italia) ed una sola vittoria, il tecnico gialloblù ha rassegnato le dimissioni preferendo non continuare più il rapporto di collaborazione con la squadra della città bianca. La società guidata del Presidente Roberto Marzio nel ringraziare Angelo Serio per il lavoro svolto, augurando allo stesso le migliori fortune per il prosieguo della carriera da allenatore, ha prontamente individuato in Luciano Bruni il sostituto di Serio. Si tratta di un gradito ritorno nella Città Bianca per il neo tecnico livornese dopo aver allenato i gialloblù nella stagione 2013 – 2014.

Cresciuto calcisticamente nel Livorno, nella stagione 1976 passa alla Fiorentina dove venne soprannominato il nuovo De Sisti, e nella stagione 1978 vince il Torneo di Viareggio con la guida tecnica di Renzo Ulivieri. Durante la sua carriera da calciatore ha indossato le casacche della Fiorentina, della Pistoiese, del Verona ove sotto la guida tecnica di Osvaldo Bagnoli nella stagione 1984 – 1985 conquisto lo storico scudetto. Nella stagione 1989 viene ceduto in C1 alla Lucchese e dopo aver conquistato la serie B chiude la sua carriera calcistica prima nel Siena e successivamente nel Castelfiorentino e nell’Arezzo. In carriera ha totalizzato 138 presenze e 5 reti in Serie A, e 57 presenze e 2 reti in Serie B.

Nel 1997 inizia la carriera da allenatore. Inizia nella Scuola Calcio Firenze Sud per poi tornare in una nuova veste alla Fiorentina. Con i gigliati Bruni inizia un percorso tecnico che negli anni lo porta a guidare Esordienti, Allievi Nazionali e Primavera.
Nel 2004 va alla Rondinella e successivamente torna a lavorare con i giovani, nel 2005-2006 Siena (Primavera); 2006-2008 Piacenza (Primavera). Nel 2009 passa alla Primavera della Juventus dove vince il Torneo di Viareggio nel 2010. Successivamente approda alla Sampdoria (Primavera) e nella stagione 2012 va alla Lucchese neo promossa in Serie D. Nella stagione 2013 – 2014 arriva ad Ostuni nel campionato di Eccellenza. Dopo una parentesi sulla panchina della Primavera del Livorno, nell’estate del 2015 torna a Piacenza come tecnico della Juniores e nella stagione successiva allena la Primavera del Brescia. Nel 2017 ritorna a Piacenza alla guida Tecnica della Berretti.

Un tecnico giovane ed esperto per aver lavorato sempre con i giovani. Sicuramente riuscirà a dare un nuovo slancio e input alla squadra gialloblù essendo una formazione abbastanza giovane ed in grado di ben figurare in un campionato abbastanza difficile come l’eccellenza pugliese.