ostuni toma maglie grafica

Dopo due trasferte consecutive dove i gialloblù hanno raccolto una vittoria ed una sconfitta, si torna a giocare al Nino Laveneziana contro la Toma Maglie.

Gara importante per Razzini e compagni che dovranno cercare il risultato positivo che permetterebbe di portarsi in posizioni di classifica più tranquille lasciando il quint’ultimo posto. In settimana la squadra ha lavorato con impegno consapevole di dover affrontare una gara impegnativa contro i giallorossi di Mister Luperto, reduci da un pareggio ottenuto contro l’ex capolista Ugento. Le due squadre si affronteranno in una gara combattuta per cercare di ottenere l’intera posta in palio.

La società per voce del DS Paolo Marzio ha commentato il momento della squadra: “L’Ostuni le gare se le gioca con tutte le formazioni del girone, anche se avanti giochiamo con un ragazzo del 2001, abbiamo fatto qualche innesto con giocatori più adatti a queste categorie cercando di venir fuori dalla zona calda della classifica. Ogni tanto questa squadra si adagia su gare più facili come Massafra e Manduria e si impegna con formazioni più quotate come con l’ex capolista Ugento. Abbiamo avuto delle defezioni ma questo non deve essere una scusante per i risultati negativi che la squadra ha ottenuto.  Domenica contro il Maglie sarà una gara impegnativa, una gara da “tripla” se facciamo riferimento alla schedina, ma ce la dobbiamo giocare come ogni domenica tenendo presente che non siamo partiti con intenzioni bellicose, ma per fare un campionato tranquillo e mantenere la categoria anche se manca poco per essere in posizioni più alte”.

L’Ostuni domenica sarà privo di Vincenzo Chiochia espulso domenica scorsa contro il Manduria che dovrà scontare una giornata di squalifica. Per quanto riguarda il ricorso del Racale per la presenza nelle file dell’Ostuni di Caruso, sarà discusso nella riunione del 22 novembre.

A dirigere la gara contro il Maglie sarà il Sig. Pezzolla di Bari coadiuvato dai Sigg. Favilla e Dellaquila. Si rammenta ai tifosi che si recheranno al Nino Lavenziana che è obbligatorio esibire il Green Pass.

A cura di Domenico Moro