L’Ostuni rimedia una cinquina a Gallipoli.

Di Domenico Moro

La seconda trasferta della stagione per il terzo turno di campionato opponeva ai ragazzi di Mister De Nitto il Città di Gallipoli, formazione capolista a punteggio pieno, una gara che alla vigilia lasciava presagire novanta minuti di bel calcio con l’Ostuni staccato di soli due lunghezze dai giallorossi. Le due formazioni agli ordini del Sig. Laluce di Barletta si presentavano sul rettangolo di gioco con il chiaro intento di far bottino pieno per dare un chiaro segnale al campionato in questo inizio di stagione.

Al fischio d’inizio i ventidue in campo iniziano con grande agonismo ed è proprio l’Ostuni che nel primo affondo dopo appena tre minuti trova il gol sugli sviluppi di un calcio piazzato con Perrino che sfrutta alla perfezione una indecisione della retroguardia di casa. Colpiti a freddo i padroni di casa riorganizzano le idee ed iniziano a premere sull’acceleratore e al 12’ minuto trovano il pari con Sansò che con una rasoiata trafigge l’incolpevole Mendive. Trovato il pari la formazione di casa continua ad attaccare e alla mezz’ora trova la rete del vantaggio con Chiatante che dopo una imbucata di Sansò trova un magistrale tiro che va a gonfiare la rete ospite. Si va al riposo con il Gallipoli avanti per 2-1.

Alla ripresa delle ostilità, i giallorossi continuano a premere sull’acceleratore ed al 10’ minuto della ripresa Falconieri resiste al ritorno di un difensore avversario e realizza la rete del 3-1. L’Ostuni sembra in difficoltà e non in grado di fronteggiare gli attacchi avversari tanto che al 22’ minuto della ripresa ancora Chiatante con un destro di estrema precisione fredda il portiere Mendive realizzando il 4-1 per i padroni di casa. L’Ostuni ha una impennata d’orgoglio e prima colpisce il palo con Perrino e successivamente sugli sviluppi di un calcio piazzato accorcia le distanze con Litti. Quando ormai la gara sembra scivolar via sul risultato di 4-2 a pochi secondi dal fischio arbitrale il Gallipoli trova la quinta rete con Negro che, su una perfetta azione di contropiede conclude con un tocco morbido mettendo alle spalle dell’estremo difensore ospite.

Termina 5-2 con la grande soddisfazione dei padroni di casa e con la grande amarezza sui volti dei gialloblù. Si ritornerà a lavorare per preparare la prossima gara di campionato di domenica al Nino Laveneziana contro il fanalino di coda Virtus Matino, una occasione per riscattare la pesante sconfitta subita al Bianco di Gallipoli.

Note di gara:
Città di Gallipoli: Passaseo, Benvenga, Cardinale, Fruci, Signorelli, Nazaro, Falconieri ( 32’ st Iurato ), Sansò ( 30’ st Caputo ), Quarta ( 29’ st Negro ), Scialpi, Chiatante. All. Carrozza
ASD Ostuni 1945: Mendive, Renna, Litti, Otero ( 19’ st Pendinelli ), Cassano, Albaqui M., Marzio, Perrino, Marchionna, Negro ( 26’ st Quagliana ), Albaqui F. ( 23’ st Marino ). All. Kreshpa
Reti: 3’ pt Perrino (O), 12’ pt Sansò (G), 30’ pt Chiatante (G), 10’ st Falconieri (G), 22’ st Chiatante (G), 37’ st Litti (O), 49’ st Negro (G).
Arbitro: Laluce di Barletta coadiuvato dai Sigg. Vitobello e Capotorto.