Calcio, Ostuni – Trani. Il video servizio.

Volantino Spazio Conad Mesagne

Nella prima giornata di ritorno e nella prima partita del 2015, l’Ostuni di mister Enzo Carbonella pareggia sul manto erboso del comunale della Città Bianca contro la terza forza del campionato, il Trani. Agli ordini del signor Palmisano di Taranto, entriamo nel vivo del mach.
Al 5′ minuto, calcio di rigore reclamato dagli ospiti, l’arbitro fa cenno di proseguire, al 13′ ci prova l’Ostuni con Malagnino la la palla va a lato. Al 30′ i padroni di casa potrebbero passare in vantaggio, Cristofaro colpisce la traversa, pochi minuti dopo (34′)’ De Tommaso sul rilancio sbagliato del portiere barese non riesce a concretizzare. Al 38′ ancora un episodio dubbio, il Trani reclama nuovamente un calcio di rigore. Al 42′ è ancora Malagnino a scaldare le mai dell’estremo difensore ospite, sulla ribattuta Cristofaro manda fuori.
L’Ostuni vuole concretizzare il risultato e Malagnino all’inizio del secondo tempo (14′) ci riprova, ma il portiere del Trani salva ancora la sua porta. Al 22′ rigore per il Trani, Manzarì viene atterrano in area da Muscato, sul pallone l’attaccante barese sulla battuta manda a lato. Al 25′ cambio per il Trani, fuori De Paulis, dentro Pinto, poco dopo Stella cede il passo a Miccoli (28′). Al 34′ è l’Ostuni che reclama un calcio di rigore netto su De Tommaso, per il signor Palmisano di Taranto non è rigore. Al 40′ ci prova Malagnino, autore di una bella gara ma il portiere ospite dice ancora una volta di no, al 44′ spazio a Caruso che prende il posto dì Andrisano. Al termine della gara, sugli spalti e negli spogliatoi, sono tante le contestazioni alla terna arbitrale sottolineate al nostro microfono da mister Carbonella e dal direttore Santomanco.
I particolari nel video servizio.

Leggi anche  Ostuni sprecone, l'Otranto pareggia e ringrazia


 

Continua a leggere su OstuniNotizie.it