Calcio a cinque: Olympique Ostuni, il dovere di crederC1

Volantino Spazio Conad Mesagne

Il grande giorno è arrivato. Nella finale “evento” l’Olympique Ostuni contenderà al Real Five Carovigno l’accesso al triangolare finale per la C1 per quello che si annuncia il derby più infuocato di sempre.

fotoCoronamento perfetto di un’annata strepitosa per entrambe le squadre che domani si affronteranno per la quinta volta in stagione. Bilancio in perfetta parità, due vittorie per parte. L’Olympique arriva a questa finale dopo un micidiale girone di ritorno fatto di dieci vittorie e una sola sconfitta. Il Real Five, dopo essere stato in testa all’inizio del campionato, ha mollato la presa scivolando fino al quarto posto. La reazione di orgoglio però gli uomini di Tateo l’hanno avuta a Castellaneta uscendo vincitori dal PalaTifo per 6-4 conquistandosi la tanto ambita finale.

Iaia nelle settimane di preparazione al match ha allenato i suoi senza pensare al nome della finalista, studiando pregi e difetti di entrambe le formazioni, considerate alla pari.

Al suo secondo anno di vita l’Olympique Ostuni si gioca per la seconda volta una finale. Questa volta però a differenza dello scorso anno, ci sarà il PalaGentile delle grandi occasioni a sostenere i ragazzi di Iaia per quella che sarà comunque una grandissima partita.

A dirigere l’incontro, gli arbitri De Lorenzo della sezione di Brindisi e Acquafredda della sezione di Molfetta.

Calcio di inizio alle ore 18.

Ostuni ha il dovere di crederc1.

ASD OLYMPIQUE OSTUNI

Continua a leggere su OstuniNotizie.it