Calcio Eccellenza: Bitonto batte Ostuni 1-0. Cronaca e Pagelle

Volantino Spazio Conad Mesagne

Ostuni: Muscato, Saracino (dal 24’ s.t. Andrisano), Loseto, Catalano, De Palma, Lorusso, Ferraro, Balzano, Caruso, Miccoli (dal 19’ s.t. Giorgetti), Cristofaro. A disp.: Gioia, Cati, Tagliente, Mazza (dal 36’ s.t. Basso). All. Cimino.

Bitonto: De Blasio, Capriati, Vittorio, Caringella, Montrone, Bonasia, Modesto (dal 24’ s.t. Piperis), Sangirardi, Terrone (dal 27’ s.t. G. Capriati), Rosselli (dall’8’ s.t. Martellotta), D’Ambrosio. A disp.: Salulle, Naglieri, Serafini, Loseto. All. Fino.

Arbitro: Rizzello di Casarano.

Reti: 46’ s.t. Martellotta.

Note: Spettatori circa 200 di cui 50 provenienti da Bitonto. Terreno di gioco in buone condizioni. Espulso Martellotta al 47’ s.t. per doppia ammonizione Ammoniti Balzano, Miccoli, Martellotta, Montrone.

Un gol di Martellotta in pieno recupero costringe l’Ostuni alla seconda sconfitta consecutiva. Una punizione eccessiva per la formazione di Cimino che avrebbe certamente meritato qualcosa in più.

Caldo e umidità fanno da cornice all’esordio casalingo dell’Ostuni. La squadra da Alfredo Cimino è chiamata a riscattare la sconfitta di Trani contro un avversario per nulla agevole.

Il tecnico dell’Ostuni preferisce tenere in panchina l’attaccante Basso schierando un reparto offensivo veloce. A guidare le operazioni ci pensa come al solito capitan Balzano che al 2’ sfiora la traversa con una conclusione dai 25 metri.

Il Bitonto rischia poco in difesa e trova qualche spunto interessante sui calci piazzati. All’11’ Muscato è costretto a smanacciare in angolo un calcio di punizione velenoso di Rosselli. Al 15’ è ancora l’attaccante bitontino a rendersi pericolo con un calcio di punizione che si stampa sulla traversa.

Al 31’ la difesa dell’Ostuni tarda a rinviare, ne approfitta D’Ambrosio che sfiora il palo a pochi metri dalla porta.

Al 37’ la risposta dell’Ostuni con Cristofaro che, dopo uno scambio al limite dell’area, sfiora il palo alla destra di De Blasio.

Nella ripresa l’Ostuni sfiora il gol nel giro di pochi secondi. Al 10’ Cristofaro al volo trova la respinta in tuffo di De Blasio. All’11’ Miccoli tutto solo davanti al portiere ospite mette a lato. La gara si spegne fino al 46’ quando Martellotta trova la conclusione vincente dal limite dell’area e supera Muscato. Il giocatore del Bitonto eccede nell’esultanza e si becca la seconda ammonizione e, quindi, il cartellino rosso che lo costringe ad accedere agli spogliatoi con qualche secondo di anticipo. Il Bitonto espugna il Comunale e per l’Ostuni è tempo di riflettere sui possibili accorgimenti da adottare per migliorare il rendimento della squadra.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it