Sconfitta della Cestistica contro la Virtus Molfetta

Castellaneta vs Cestistica Ostuni
Volantino Spazio Conad Mesagne

Non riesce l’impresa alla Cestistica di bloccare la capolista, che incamera la nona vittoria consecutiva.

Con il risultato di 92 – 80 la Virtus Molfetta porta a casa la vittoria e si conferma capolista solitaria del campionato di Serie C Gold. La formazione di casa si presentava alla gara con le assenze di Buljan squalificato e Bellinzona infortunato, ma con l’esordio degli ultimi arrivati Lo Piccolo e Guzman.

La Cestistica iniziava la gara con un buon ritmo tanto da sorprendere la formazione di Coach Gallo che accusava problemi nell’andare a canestro, mentre Ostuni con Ciric e Razic creava difficoltà ai padroni di casa che solo con Feruglio riuscivano a tamponare la velocità e aggressività dei ragazzi di Coach Curiale. I primi dieci minuti di gara terminavano con la Virtus avanti di due lunghezze (15 – 13) dopo che Feruglio faceva valere le sue capacità sotto le plance.

Nei secondi 10’ minuti di gara i biancoazzurri cercavano di far la voce grossa cercando l’allungo per mettere al sicuro la gara ma Ostuni riusciva sempre a ricucire lo strappo con i canestri di Stankovic e con i guizzi di Maksimovic che creava parecchie difficoltà ai padroni di casa andando meritatamente al riposo lungo in svantaggio di una sola lunghezza, 41 – 40.

Leggi anche  Matchday Serie C Gold: la Cestistica Ostuni affronta l'Adria Bari

Alla ripresa delle ostilità la Virtus cercava ancora una volta l’allungo definitivo nei confronti degli ospiti, ma la Cestistica non demordeva e con Stankovic, Mazburss, Razic e Maksimovic rimaneva sempre aggrappata al risultato ricucendo l’eventuale allungo dei padroni di casa terminando il terzo periodo sul 66 – 61.

Gli ultimi dieci minuti di gara la Virtus Molfetta riusciva a cambiare registro e si portava sul + 15 con i canestri di Formica, Calisi, Delic (35 punti a referto) e Liso, Ostuni prontamente rispondeva ai canestri dei padroni di casa ma non riusciva nell’impresa di ricucire lo strappo creato dai ragazzi di Coach Gallo.

La gara terminava sul 92 – 80 con il grande merito per i ragazzi di Enrico Curiale di aver creato grandi difficoltà ai padroni di casa rimanendo in partita sino al termine del match.

Dai Optical Virtus Molfetta – Cestistica Ostuni 92 – 80

Dai Optical Virtus Molfetta: Formica 9, Guzman, Orlando 2, Lo Piccolo 2, Feruglio 20, Calisi 9, Delic 35, Liso 15.  All. Gallo

Cestistica Ostuni: Ciric 4, Maksimovic 15, Vukobrat 9, Razic 26, Stankovic 18, Danese n.e., Mazburss 9, Zaccaria.  All. Curiale

Arbitri: Caposiena Mario e Settembre Gaetano.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it