Adria Bari vs Cestistica Ostuni 1

La Cestistica Ostuni torna da Bari con un’altra sconfitta che invece regala la quarta vittoria ai baresi dell’Adria.

Di più non si poteva fare per le varie situazioni che i giovani ostunesi che si portano dietro in questo inizio difficile di stagione. Si sapeva che in quel di Bari la gara sarebbe stata difficile da opporsi ad un gruppo che sta facendo bene e che desideroso di fare risultato e continuare la corsa alla vetta della classifica distante solo due punti dalla capolista Corato, ma anche perché, i biancorossi annoverano fra le proprie fila il centro capocannoniere Meystas, l’ala grande Buzzo e la guardia Rodriguez, elementi abbastanza importanti e decisivi del roster di Coach Cazzorla. I baresi partono subito con il chiaro intento di fare risultato e vanno subito sul + 9. Ostuni cerca di ricucire lo strappo provando a limitare le offensive di Meystas, ma c’è Ravelli che provvede a creare difficoltà agli ospiti nei primi 10’ minuti di gara. Nel secondo mini tempo la Cestistica con grande orgoglio riesce ad effettuare il sorpasso sui padroni di casa ma è un campanello d’allarme per i padroni di casa che, spinti da un entusiasmante Abrescia riprendono le redini della gara gestendo la situazione e andando al riposo lungo in vantaggio sugli ospiti (40 -36).

Alla ripresa delle ostilità, l’Adria continua a premere sull’acceleratore trascinata da Rodriguez in buona serata (33 punti a referto) e per la Cestistica diventa abbastanza difficile stare al passo dei padroni di casa. L’Ostuni perde Razic per espulsione e per i padroni di casa diventa più facile gestire ed amministrare la gara e portare a casa la vittoria con un risultato abbastanza rotondo (89 – 63).

Leggi anche  La Cestistica a Vari con l’Adria. Prima per Coach Curiale

La Cestistica Ostuni non deve guardare al risultato ma deve continuare nel suo percorso di crescita, arrivando a dicembre con più minuti e più affiatamento possibile per cercare di iniziare ad ottenere qualche risultato positivo. Giovedi sera al Pala Gentile si recupera la gara contro Molfetta.

Le parole di Coach Cazzorla dell’Adria Basket a fine Match: “Era una partita molto molto delicata. Ai ragazzi avevo raccomandato le difficoltà che la partita con Ostuni rappresentava, perché non dovevamo guardare allo zero in classifica o al numero limitato del roster, ma quanta energia sanno mettere questi ragazzi sul rettangolo di gioco e lo hanno ben dimostrato nei 40’ minuti di gara perché posso dire che alla fine è stato un risultato bugiardo”.

A cura di Domenico Moro