La Cestistica Ostuni costretta a rinunciare al campionato di Serie C Silver: “Per noi solo un arrivederci”

Le ultime vicende che riguardano l’inagibilità del Pala “Vito Gentile” e la successiva chiusura della struttura ci hanno portato a prendere la decisione più drastica a poche ore dall’inizio del campionato di serie C Silver.

Non ci presenteremo, ma vogliamo spiegare ai nostri tifosi e alla città quanto accaduto dalla scorsa estate ad oggi. Il direttore generale Donato Avenia ha appreso agli inizi del luglio scorso delle problematiche che attanagliavano in Pala Gentile, e dopo le diverse sollecitazioni all’ufficio tecnico del comune di Ostuni effettuate mediante comunicazioni ufficiali tramite pec, nessuno ha risposto né alle istanze né alle richieste di chiarimento in merito allo stato della struttura di Viale dello Sport.

La nostra stagione era iniziata regolarmente, prima con l’iscrizione al campionato di C Silver e il 22 settembre con l’arrivo degli atleti avevamo avviato la preparazione della stagione agonistica. Non abbiamo solo avviato la stagione della prima squadra, ma avevamo iniziato anche il minibasket e la preparazione degli under. Abbiamo anche raccolto grande consenso da sponsor e nuove personalità che si stavano avvicinando al nostro sodalizio, credendo nel nostro progetto sportivo, ma venerdì scorso 7 ottobre 2022, il comune di Ostuni ci ha comunicato che il Pala Gentile doveva essere chiuso per inagibilità e che ci sarebbero servite diverse settimane per la riapertura.

Abbiamo cercato delle soluzioni e dei campi per poter affrontare la stagione, ma fino alle 22.00 del 10 ottobre 2022, non abbiamo ottenuto soluzioni consone allo svolgimento delle attività e così abbiamo deciso di comunicare prima alla FIP e poi alla città la nostra scelta, nonostante i contratti firmati e i giocatori acquisiti, oltre agli accordi già stipulati con le strutture ricettive e gli alloggi, abbiamo deciso di non avviare la stagione, anche per la scarsa presenza di strutture e spazi nei paesi limitrofi che non ci consentivano di svolgere la nostra stagione al meglio.

Ci teniamo a precisare che il basket ad Ostuni non scomparirà, ripartiremo appena le condizioni logistiche ce lo consentiranno. Intanto ci teniamo a ringraziare tutti gli sponsor e i sostenitori privati che hanno risposto presente alle nostre interlocuzioni e richieste.

Ci dispiace che i nostri tifosi abbiamo appreso da altre fonti e non dalla voce ufficiale della nostra scelta!