QBR Cestistica Ostuni

Si ritorna a parlare della palla a spicchi nella città bianca dopo oltre un anno e mezzo di sosta con l’esordio della Cestistica Ostuni.

Dopo un lungo digiuno durato oltre un anno e mezzo per il problema pandemico che ha colpito l’Italia e tutto il mondo intero, nella città bianca si ritorna a parlare di basket con la Cestistica Ostuni che si rituffa nel campionato di Serie C Gold dove aveva interrotto la sua attività agonistica. Sono cambiate tante cose da quando si era interrotta l’attività ed ora ritroviamo una Cestistica diversa, con una nuova Società e con una squadra completamente nuova per dare l’opportunità a tanti giovani di mettere in mostra le proprie qualità.

Dopo tanti mesi di attesa, la Cestistica riprende la sua attività quindi, pronta a ripartire e ridare le emozioni che la palla a spicchi sa dare. A guidare la nuova società ci sarà l’indimenticato Capitano gialloblù Donato Avenia, un ritorno pieno di ricordi ed emozioni per aver scritto pagine memorabili del basket nella città bianca sino al 2009 ricordando la storica promozione nell’allora campionato di Serie A Dilettanti.

Il primo tassello è stato l’allenatore e non si poteva che sceglierne uno preparato ed adeguato per guidare tutti questi giovani. Enrico Curiale, brindisino con alle spalle tanta esperienza che già i tifosi della città bianca conoscono perché presente in Ostuni per ben otto anni come responsabile delle giovanili e assistente tecnico degli anni d’oro dell’Assi Basket, sino a diventare nella stagione 2015-16 capo allenatore. Per lui l’impegno di questa stagione che inizia in ritardo per il passaggio della società, è quella di far crescere tutti questi ragazzi arrivati in Ostuni per disputare il campionato di Serie C Gold, valorizzando al massimo il loro potenziale tecnico.

Successivamente al Coach, la società si è impegnata per la costituzione del roster che dovrà affrontare la stagione appena iniziata; il primo elemento è stato Mateja Maksimovic, che ritorna ad Ostuni dopo aver disputato la scorsa stagione con il Monopoli in Serie B. Il play classe 2000 vestirà i panni di capitano ma sarà anche la guida per i compagni di squadra perché conosce già il campionato per aver giocato con la Cestistica due anni fa. Successivamente dai Balcani giunge Sava Razic, con ruolo guardia e ala piccola, elemento che conosce i campionati italiani avendo già collezionato presenze con Ruvo, Bisceglie e Cassino in A2. I suoi punti di forza sono la tecnica e l’atletismo che sicuramente saprà ben mettere in risalto nel campionato di C Gold.

Sempre dai Balcani a vestire la casacca gialloblù anche Nikola Stankovic, classe 2001 di 206 cm, proveniente dalle giovanili di Fabriano per trasferirsi successivamente al Soresina nella C Gold lombarda. Elemento che, sicuramente sarà molto utile sotto canestro, ma sa farsi rispettare anche al tiro. Essendo i Balcani una fucina di talenti, altri due elementi giungono per vestire la casacca gialloblù e per onorare il basket della città bianca, Boris Vukobrat e Stefan Oluic. Il primo nativo della Bosnia, proviene dalla Willie Rieti, se pur ancora giovanissimo, è dotato di ottime doti balistiche, e può anche ricoprire il ruolo di guardia tiratrice. Oulic, nativo della Serbia, classe 2002 di 208 cm, ha dimostrato sino ad ora di avere delle ottime qualità e può ricoprire nel momento in cui l’esigenza lo richiede, il ruolo da 4, ma anche da 3 e 5. Ha esperienza in Italia con la Serie C Silver laziale e la Serie C Gold campana.

Prima di tuffarsi in campionato, Donato Avenia sottolinea: “Abbiamo allestito un roster giovanissimo, il più vecchio è del 2000, quasi un gruppo Under 20 che dovrà affrontare un campionato importante come quello della C Gold. Spero che, tutti gli ostunesi possano ritrovare quell’entusiasmo che ho potuto vivere in prima persona”.

Si inizia con la gara al Pala Sassi di Matera contro Castellaneta di Coach Ciracì, alle ore 18 domenica 14 novembre, squadra che ha ottenuto due vittorie su due e che cercherà il tris contro Ostuni. La gara sarà diretta da Iaia di Brindisi e Ceo di Bari. Si accede con Green Pass. E’ prevista la diretta video su ViviWebTv e sulla pagina Facebook della Valentino Castellaneta.

A cura di Domenico Moro