OSTUNI: Morici 11, Marseglia 4, Motta 6, Morena 14, Menzione 10, Caloia 9, Tanzarella, Argentiero 9, Zito, Valente. Coach: Vozza.

NUOVA ALIUS SAN SEVERO: Bastoni 7, Beltran 8, Ciavarella, Miglio 3, Filippini13, Byelic14, Daniel, Ulano 4, De Nunzio, Di Santo. Coach: Panizza

Arbitri: Acella e Porcelli di Corato.

Francesco Pecere

OSTUNI – Ostuni ad un passo dalla C nazionale. La squadra guidata da Beppe Vozza ha battuto in gara 1 il San Severo partendo con il piede giusto una serie difficilissima.

La Cestistica comincia benissimo la sua finale. I punti di Morena e Morici portano i gialloblu sull’8-0, ma hanno anche l’effetto di svegliare gli ospiti che rosicchiano il vantaggio fino a raggiungere il pari (10-10 al 7′) con una tripla di Bjelic. Il pari galvanizza gli ospiti che al 9′ trovano anche il +4 (13-17). Caloia trova un bel gioco da 3 punti che consente ai padroni di casa di chiudere sotto di un solo punto.

Molto equilibrata anche la seconda frazione. Una tripla di Morici riporta avanti la Cestistica (28-25), Caloia prova ad allungare (32-27 al 9′, San Severo accorcia. Si va al riposo lungo sul 32-29 e la certezza che la sfida si deciderà nel finale.

Marseglia e Caloia cominciano benissimo la terza frazione e Ostuni vola sul +7 (38-31 al 24′). Poi un grave infortunio costringe Caloia a lasciare il parquet, ma la Cestistica non molla e con Menzione e Morici trova il +11 (43-32 al 26′). San Severo, però,  è vivo. Una tripla da nove metri di Beltran riaccende gli ospiti, che accorciano fino al 43-41 con due liberi di Filippini. La zona chiamata da coach Vozza non sortisce effetti e viene punita dalla tripla di Bjelic che riporta avanti gli ospiti (43-44 sulla sirena del terzo quarto).

Ultima frazione da brividi. Il Palasport diventa una bolgia come ai vecchi tempi. Morena fa 5 punti di fila mentre Bjelic continua a colpire dalla distanza (48-47 al 35′). A far esplodere il Palasport ci pensa Argentiero con la tripla che vale il 53-47 a 4′ dal termine. Morena sembra un ragazzino ed in post basso si gira e trova il canestro del +8 (55-47 al 37′). Argentiero ancora con una tripla alimenta il vantaggio dei padroni di casa (59-51 a 90” dal termine). La bomba di Miglio dà speranza agli ospiti, ma l’Ostuni mantiene la lucidità per chiudere la gara e andare a San Severo (giovedì) per giocarsi il primo match point.