Pubblicità
Pubblicità

La Ostuni Runners ha deciso di affrontare questa nuova stagione con positività e propositività in attesa di poter tornare compatti a ottenere ottimi risultati sportivi.

La nuova realtà sociale a cui ci siamo dovuti abituare dall’inizio della pandemia, coinvolge ormai da un anno anche il mondo dello sport: al fine di evitare assembramenti, infatti, competizioni podistiche di ogni genere –dalle maratone ai semplici dieci chilometri su strada- sono ormai un lontano ricordo per qualsiasi atleta che non sia coinvolto in gare di portata nazionale.

Le associazioni sportive locali, pertanto, attraversano quello che si potrebbe definire un periodo di “crisi sportiva” che, ovviamente, genera ripercussioni non soltanto sui risultati dei singoli atleti e della squadra, ma anche sulla componente sociale che imprescindibilmente lega gli atleti gli uni agli altri.

Consapevole della complessità del periodo, Ostuni Runners ha deciso di affrontare questa nuova stagione con positività e propositività in attesa di poter tornare compatti a ottenere ottimi risultati sportivi e dare lustro alla nostra vivace realtà ostunese.

Nel frattempo, e nei limiti del consentito, alcuni degli atleti dell’Ostuni Runners continuano a conseguire importanti successi: nel weekend del 19-21 marzo, infatti, in occasione dei campionati italiani Master di atletica leggera al coperto svoltisi ad Ancona, Alfonso Melpignano e Daniela Pignatelli hanno varcato la soglia di questa competizione così prestigiosa, entrambi supportati, seppure in streaming, dal tifo di tutta la loro squadra.

Ed è stata proprio Daniela Pignatelli ad aprire il Campionato gareggiando, nella giornata di venerdì, nei 3000 metri: dopo una lunga e intensa preparazione, anche stavolta Daniela ha conseguito un ottimo risultato, rendendo l’associazione Ostuni Runners fiera di averla tra i suoi atleti.

Nella prima competizione del sabato mattina, invece, è stata la volta di Alfonso Melpignano, che con i tre salti di qualificazione nel salto in lungo, a un passo dal record personale conseguito lo scorso anno ha ottenuto l’ottavo posto in classifica.

Nel pomeriggio, invece, Melpignano si è misurato con i 400 metri, gara che ha visto una lunga e faticosa preparazione invernale che non ha scoraggiato il Master ostunese: in questo caso, la vittoria è stata doppia, portando alla conquista del terzo posto e al superamento dell’ultimo record personale, reso possibile anche grazie alla preparazione del coach Antonio Sofia.

Due ottimi risultati per due ottimi atleti, che anche in quest’occasione hanno saputo tener alti i colori dell’Ostuni Runners, e per i quali la prossima sfida è già dietro l’angolo: ad maiora Daniela e Alfonso!

foto di repertorio