Pubblicità
Farmacia Matarrese Promozione solari estate 2020 Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Primo successo esterno per i giovani gialloblu che chiudono il girone d’andata con la seconda vittoria in C.

 La Pallavolo 2000 Ostuni infrange il tabu trasferta e nell’ultima gara del girone di andata si impone sul campo del Potenza con una superlativa rimonta. L’Orthogea sotto per 2 set a 0, impatta la serie prevalendo poi al tiebreak, un 2 a 3 che rende onore alla crescita del giovane gruppo ostunese che ha meritato questo secondo successo stagionale.

Alla palestra “Caizzo” di Potenza nei primi due parziali non è un’Orthogea brillante, soprattutto nel primo set capitan Blasi e compagni sono costretti ad inseguire dall’inizio alla fine, quando il 25-21 si traduce del vantaggio dei padroni di casa. Ben più equilibrato il secondo game, i gialloblu restano incollati ai lucani, che però riescono a fuggire nel finale, regalandosi il bis grazie al 25-23 del 2 a 0.

Poteva essere una bella mazzata per l’Orthogea, proprio nel momento di maggior difficoltà però, anziché abbandonarsi al destino avverso, il team guidato dai coach Viva e Bianchi ha preso in pugno le proprie consapevolezze ed ha invertito la rotta a partire da un terzo set mai in discussione, vinto 25 a 15. Più complesso il quarto, quando dopo la momentanea flessione, Potenza ha provato a riconquistare la paternità del match, in vantaggio 5-8 e 12-16 a metà gara. L’Ostuni ha il merito di crederci e, in vantaggio 21-19, chiude 25-22 il set che vale il pari ed il primo punto guadagnato lontano dalle mura amiche del PalaCeleste.

Ma la serata per osare è quella giusta, l’entusiasmo per quanto appena gustato ha ingolosito il palato affamato dei gialloblu che sono tornati in campo con tutta l’intenzione di puntare al raddoppio e aggiudicarsi il tiebreak con tanto di lieto fine. E con il morale alle stelle, così è stato: prima 5-2, poi 10-5, 12-7 e infine 15-7!

Nell’ottima prova globale, caratterizzata da ben 11 ace e 13 muri, da una ricezione positiva al 55% ed un attacco prolifico al 39%, brilla un’altra super gara di uno scatenato Scaramuzzi, 21 punti, 4 muri, 44% in attacco e 62% in ricezione, fondamentale quest’ultimo in cui si è sacrificato con grande dedizione Deleonardis (58%) nell’inedita veste di libero. In attacco solito contributo imprescindibile di capitan Blasi con 18 centri, prezioso Pompigna (12) sempre più convincente fuorimano, si conferma al centro Lenoci (8 punti con 4 muri personali).

Al giro di boa e con il turno di riposo in programma nel prossimo weekend, è il momento di tracciare i primi bilanci di questo girone di andata: il campo ha parlato, spesso in maniera particolarmente severa, ma il gruppo ostunese ha sempre incassato, ripartendo ogni volta con l’obiettivo di migliorarsi. Dalle gare di ritorno ci si aspetta perciò che il percorso di crescita intrapreso continui, magari con qualche opportuna soddisfazione in più. La Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni tornerà in campo nella seconda giornata di ritorno, in programma sabato 15 febbraio al PalaCeleste della Città bianca.

Ufficio stampa e comunicazione Pallavolo 2000 Ostuni