Francesco Milone: “Siamo vigili sul mercato. Domenica un’opportunità che non possiamo lasciarci sfuggire”. Ecco l’intervista del dirigente ostunese a tuttocampo.it

Il campionato Promozione domenica giungerà al giro di boa con l’ultima giornata del girone d’andata. Tra le squadre più in forma del girone B c’è sicuramente l’Ostuni, reduce da quattro vittorie consecutive. In esclusiva per tuttocampo.it Francesco Milone, dirigente della società gialloblù:

Siamo arrivati quasi al giro di boa di questo girone d’andata, che vi vede in piena lotta per il salto di categoria, ma fuori dalla Coppa Italia vostro obiettivo dichiarato: un bilancio dopo questa prima metà di stagione?

“In campionato siamo più o meno lì dove volevamo essere, siamo nella scia della capolista e domenica grazie allo scontro diretto tra Racale e Manduria abbiamo la possibilità di guadagnare ancora qualcosa sulle concorrenti. Un’opportunità che non possiamo lasciarci sfuggire. La coppa rappresenta una piccola delusione, ma è stata influenzata pesantemente dalla serie di infortuni che hanno riguardato la nostra linea difensiva.”

A dicembre tante squadre subiscono vere e proprie rivoluzioni negli organici. Il Manduria ha ufficializzato Malagnino, il Racale è pronta a rinforzarsi ulteriormente. Oltre ad Amoruso dobbiamo aspettarci qualche altro colpo di mercato da parte vostra?

Il Ds Marzio è vigile sul mercato e sta portando avanti diverse trattative, specie a centrocampo dove attualmente siamo un po’ corti. Sicuramente se ci sarà qualche elemento che convincerà lo staff tecnico, la società si farà trovare pronta. Ma non ci sarà nessuna rivoluzione solo qualche piccolo ritocco”.

Su alcuni vostri tesserati, vedi Caruso e Capristo, si registrano interessamenti da parte di club di Eccellenza, ci saranno movimenti in tal senso?

Per quanto riguarda le cessioni le abbiamo già ufficializzate la settimana scorsa, in questi giorni dovrebbe aggiungersi quella di Cannone che per motivi personali ci ha espresso la volontà di avvicinarsi a casa e la società ha deciso di accontentarlo. Poi non ci saranno altri movimenti in uscita, tutti i ragazzi hanno compreso e sposato gli obbiettivi di questa società, aldilà della categoria.”

Contro il Veglie domenica 15 sarete costretti a giocare ancora a Ceglie Messapica o sarà disponibile il “Nino Laveneziana”?

Si domenica giocheremo l’ultima partita su campo neutro, in modo da avere il terreno in perfette condizioni al rientro dalla sosta, nel big match con il Racale”.