Il Monteroni con il cuore, Ostuni rimandato alla prossima sfida. Tradizione rispettata. Monteroni è ancora tabù per l’Ostuni (orfano dello squalificato Caloia) che comincia il suo campionato con una sconfitta maturata al termine di una gara complicata.

Sin dalle prime battute si intuisce che per la squadra di Romano non sarà una gara facile. Coach Argentieri disegna bene il piano partita ed il Monteroni svolge bene il suo compito. Difesa aggressiva e percentuali al rimbalzo altissime, queste le armi dei padroni di casa (16-12 al termine del primo quarto).

L’Ostuni rientra in partita (22-28 al 17’) e sembra trovare il passo giusto, ma il Monteroni non abbassa la guardia. La gara resta equilibrata (45-45 al termine del terzo quarto) e nel finale sono i padroni di casa a piazzare i canestri decisivi con Leucci.

Nuova Pallacanestro Monteroni: Martina 17, Stano n.e., Calasso 8, Povilaitis 15, Leucci 18, L. Quarta n.e, Errico 2, Pallara 2, S. Quarta n.e., Zacchigna 8. All. Argentieri.

Cestistica Ostuni: Calabretta 4, Tessitore 11, Latella 13, Giannotte n.e., Scarponi 4, Kadzevicius 13, Alunderis 9, Mazzarese 6, Leo, Petraroli n.e.. All. Romano
Arbitri: Russo di Taranto e Grieco di Matera

POTRESTI ESSERTI PERSO: