Prima vittoria stagionale per l’Ostuni che al Nino Laveneziana batte il Maglie per 3-1 dopo una gara giocata a viso aperto da entrambe le formazioni.

Una bella cornice di pubblico tra cui tante famiglie per la sfida tra Ostuni e Maglie che si affrontano sul manto erboso del Laveneziana dopo aver cominciato la stagione in maniera decisamente diversa.

Ostuni con un solo punto e soprattutto con un fardello di ben 6 gol subiti in due gare. Il Maglie con due vittorie che sono servite ad eliminare i 6 punti di penalizzazione con i quali la formazione salentina aveva cominciato la stagione.

Mister Serio prova a cambiare modulo passando ad un inedito 3-4-2-1 adattabile a seconda delle necessità.  Ostuni pericoloso all’11’: Caruso pesca in area Longo che impegna Potenza con un diagonale. Al 22’ Maglie in vantaggio. Zocco con un tiro cross senza troppe pretese sorprende il portiere ostunese che calcola male la traiettoria complice anche il vento di scirocco. Non passano neanche 30’’ e l’Ostuni ritrova il pari. Molfetta si invola sulla destra e serve un pallone invitante per Capristo che deve solo spingerla in rete.

Durante l’intervallo mister Serio gioca la carta Salvi e al 4’ è proprio il neoentrato centrocampista ad innescare il contropiede e servire un pallone d’oro a Molfetta che controlla e batte Potenza in uscita.  Il Maglie cerca il pari e ci va vicino al 23’ con una mischia in area ostunese e al 26’ con Brindisi che trova la respinta in uscita di Convertini.

L’Ostuni protesta per una trattenuta in area ai danni di Longo su cross dalla sinistra di Narracci, ma l’arbitro lascia correre.  Al 31’ sono i padroni di casa a chiudere la contesa grazie ad un colpo di testa di Caruso che su azione d’angolo svetta più in alto di tutti e mette in rete.  Finisce 3-1 per l’Ostuni e il Nino Laveneziana può fare festa per la prima vittoria stagionale e per una squadra che sembra ora sulla strada giusta.

Ecco il Video Servizio di Francesco Pecere

Ostuni: Convertini, Brescia, Ferrarese (dal 1’ s.t. Salvi), Narracci (26’ s.t. Regnani), Zizzi, Gjoka, Molfetta, Leggiero, Caruso (42’ s.t. Turco), Capristo (38’ s.t. Camara), Longo. All.: Serio.

Maglie: Potenza, Zocco, Maruccio, Magnolo, Citto, Pace, Fiorentino, Longo (29’ s.t. Permeti), Iurato (17’ s.t. Brindisi), Carrozza, Nuzzo. All.: Portaluri.

Arbitro: De Candia  di Bari

Reti: 22’ p.t. Zocco (M), 22’ p.t. Capristo (O), 4’ s.t. Molfetta (O), 31’ s.t. Caruso (O).  

POTRESTI ESSERTI PERSO: