Svanisce in pieno recupero la prima vittoria stagionale per l’Ostuni costretto al pari dal Leverano.

Finisce 2-2, eppure le premesse per festeggiare la prima vittoria stagionale c’erano proprio tutte. Il pubblico delle grandi occasioni che sulle tribune del Laveneziana mancava ormai da tanti anni. L’ingresso con i bambini della scuola calcio Atletico Ostuni e, soprattutto, il vantaggio maturato fino a 2’ dal termine.

Ed invece è arrivato il pari firmato dal salentino Picciotti che ha fatto calare il gelo in una giornata decisamente calda. Si comincia con i padroni di casa che devono rinunciare a Salvi, fermato da una contrattura e sostituito da Narracci.  Assenza che toglie imprevedibilità al reparto avanzato ostunese. L’Ostuni nelle immagini in maglia gialloblù, cerca il pressing altro e prova a tessere trame di gioco da grande squadra.

Al 5’ Longo impegna Tranacere con un diagonale. Al 20’ ci prova Quarta dalla distanza, ma la conclusione termina alta sulla traversa. Al 21’ occasione clamorosa per Longo che da buona posizione calcia alto. Ancora Ostuni al 31’. Questa volta è Narracci a sfiorare il gol con la sfera di rimbalza sulla traversa. L’Ostuni è padrone del campo e al 39’ arriva il meritato vantaggio. Longo sfrutta un lancio millimetrico di Petrachi e supera Tra-macere con un preciso diagonale. 1-0 e grande festa sugli spalti per il primo gol stagionale per la formazione di mister Serio.

Nella ripresa il caldo si fa sentire ed il ritmo resta basso. Il Leverano sfiora il pari al 18’ con un clamoroso errore di Quarta tutto solo davanti a Convertini. Il Leverano cresce soprattutto a centrocampo e l’Ostuni perde quel filtro prezioso che aveva funzionato nel primo tempo. Al 27’ arriva il pari degli ospiti che sfruttano una ripartenza e trovano il gol con un potente tiro di esterno di Rizzo.

L’Ostuni non si perde d’animo e si butta alla ricerca del gol. Al 34’ si accende una mischia in area e Ferrarese la sbroglia trovando il gol del vantaggio. La gioia del difensore gialloblù è incontenibile. Il Leverano cerca il pari. Al 45’ Quarta di testa non trova lo specchio della porta. Al 47’ la difesa ostunese sbaglia il rinvio e Picciotti ne approfitta per siglare il gol del pari.

I Particolari nel Video Servizio di Francesco Pecere

OSTUNI 1945 2
SALENTO F. 2

Ostuni: Convertini, Angelini, Brescia, Petrachi (43’ s.t. Moret-ti), Zizzi, Ferrarese, Cannone, Leggiero, Caruso (1’ s.t. Barna-ba), Narracci (17’ s.t. Bruni), Longo. All.: Serio.

Salento Football: Tramacere, Fasiello (45’ s.t. Picciotti), Mazzotta, De Razza Montenegro (41’ s.t. Bruno), Perrone, Puscio, Paiano, Quarta, De Razza, Rizzo. All.: Verdesca.

Arbitro: Rossiello di Molfetta

Reti: 39’ p.t. Longo (O), 27’ s.t. Rizzo (SF), 34’ s.t. Ferrarese (O), 47’ s.t., Picciotti (SF).

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.