Il 2017 della Pallavolo 2000 Ostuni si chiude con un punto d’oro strappato sul campo del Cerignola.

La gara riporta l’equilibrio perfetto tra due formazioni determinate a prevalere. A beneficiarne è l’altalena di emozioni che vede l’Orthogea condurre a sorpresa nel primo set (25-19), con l’Udas padrona di casa brava ad incassare e ripartire, ribaltando il punteggio sul 2 a 1 (25 a 21 nel secondo e terzo parziale).

Nel quarto riecco i gialloblu (25-17), trascinati dai 23 punti di Lotito, miglior realizzatore dei suoi, secondo nel match solo ai 32 di Palmeri. Le percentuali globali sono lo specchio del 2 a 2 che rimanda il verdetto al tie-break: entrambi gli attacchi delle contendenti si attestano sul 39% di positività, l’Ostuni va meglio in ricezione (68% contro 47%), ma il quinto combattuto set concede il punto in più all’Udas, avanti 15 a 9 e dunque 3 a 2.

Cerignola: Illuzzi 6, Durante 8, Palmeri 32, Testagrossa 12, Gabriele, Lanzone 2, Ciccone Lib. ne, Zoccola 3, Lentini 6, Cianfrone 1, D’Amicis, Casciaro Lib. 43%, Magrone ne. All. Pozzi.

Ostuni: Balestra 5, Sabatelli 1, Angrisano, Galdi 8, Zonno, Lenoci ne, Di Pinto (Lib. 58%), Taurisano 8, Lotito 23, Schena 12, Zilli ne, L’abbate 10, D’Ignazio Lib. ne, Blasi ne. All. G.Viva; ass. R.Bianchi.

Arbitri:  Cantore e Traversa.

Note – Durata set 23’, 25’, 26’, 24’, 13’. Tot 1h e 51’

Cerignola: muri vincenti 9, errori in battuta 16, ace 7, ricezione 47%, attacco 39%

Ostuni: muri vincenti 6, errori in battuta 10, ace 4, ricezione 64%, attacco 39%