DSCN1605
DSCN1605
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

La 24ª giornata del Campionato di Serie B Nazionale consegna il primo matematico verdetto stagionale: vincendo per 3 set a 0 al PalaCapurso la Real Volley Gioia è aritmeticamente la squadra campione del girone H. La Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni, ko con il medesimo parziale di 25 a 22 in tutti e tre i set, lascia il campo a testa alta dopo una grande prestazione.

Ostuni in campo con la diagonale Balestra Camassa, Schena e Taurisano in banda con Costantino e G.D’amico al centro e F.D’Amico libero. I padroni di casa rispondono con Parisi a completare la diagonale con Cetrullo, Turano e Giorgio al centro, Spescha e Grassano laterali. Dopo il minuto di raccoglimento che ha unito lo sport di tutta la nazione per la tragica scomparsa del ciclista Michele scarponi, le squadre hanno dato vita ad un primo set inizialmente molto equilibrato, con i padroni di casa avanti di due punti ad entrambi i primi timeout tecnici. Gioia allunga sul 22 a 19, ma l’Ostuni accorcia sul 22 a 21 e costringe mister Spinelli al timeout. Al rientro in campo la diferenza la fa il servizio: Camassa va lungo, Cetrullo piazza l’ace che vale il primo set point, annullato da G.D’Amico dopo un doppio strepitoso recupero di Ciccio D’Amico.

Un inarrestabile Spescha chiude il primo parziale sul 25 a 22. L’inizio del secondo set è a tinte biancorosse e sul  5 a 1 mister Viva prova a spezzare il ritmo avversario chiedendo tempo. Una mossa che da ragione al tecnico perché i suoi si riportano prontamente a ridosso dei colleghi sul 6 pari, prima che una traiettoria flipper regali al Real l’8 a 7. Padroni di casa pronti a fuggire ma grazie all’ottimo momento di Camassa l’Orthogea accorcia e sorpassa dando spazio ad una lotta punto a punto che si protrae fino al blockout di Taurisano che vale il 15 a 16. Il buon break imposto dal Gioia e il nuovo doppio vantaggio del 19 a 17 chiama la panchina gialloblu al timeout, la manciata di punti di distanza sembra reggere ma coach Spinelli chiede tempo sul 22 a 21 con l’Ostuni in recupero.

Una lunga azione che strappa gli applausi del PalaIngrosso premia il Real pronto a giocare il primo set point. L’Orthogea gioca la carta A.Polignino e Nacci al servizio ma Grassano pianta il colpo del 25 a 22 che vale il 2 a 0. Nel terzo set conferma di Polignino in banda per Schena, le battute iniziali attestano l’equilibrio già visto negli altri set, ma al primo tempo tecnico il solito margine di un paio di punti tiene avanti il Real. L’Ostuni però continua a giocare un grande match e si riporta in vantaggio 13 a 14 con il Gioia a chiedere tempo, prima del secondo stop con il tabellone luminoso a segnare il 15 a 16 ostunese. Nel finale spettacolo di altalenanti emozioni, mister Viva gioca anche la carta della diagonale D.Polignino e capitan Semeraro, ma il Real fa nuovamente 25 a 22 e chiude i giochi sul 3 a 0.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Secondo 3 a 0 subito in campionato per l’Orthogea che ancora una volta però ha dimostrato di occupare con merito la propria quarta posizione in classifica. Al cospetto dei più forti, degli imprendibili Cetrullo (23) e Spescha (15), serviti dalla palla spinta di Parisi che ha complicato parechio la lettura di un muro poco prolifico, i gialloblu hanno retto alla grande mostrando anche tutto il meglio del proiprio repertorio, con Camassa miglior realizzatore dei suoi (16), la solita grande prova dei centrali in attacco, un’ottima ricezione bombardata dalle granate avversarie ed un F.D’Amico semprepiù sorprendente. Nel prossimo e penultimo appuntamento in calendario, Costantino e compagni ospiteranno la Conad Lamezia nell’ultima sfida casalinga della stagione. Un’occasione imperdibile per tutti gli appassionati che vorranno tributare il loro applausi a questi gladiatori, partiti con l’obiettivo salvezza e protagonisti di un campionato che ha sorpreso tutti.

POTRESTI ESSERTI PERSO...