Ostuni Calcio 2017 2
Ostuni Calcio 2017 2
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Senza il sostegno dei tifosi per via del divieto di trasferta emesso dal Prefetto di Lecce, l’Ostuni Calcio del Presidente Antonio Molentino, si appresta a giocare la gara più imporrante della stagione a Tricase.

Intanto questa mattina il gruppo dei tifosi organizzati ha sostenuto la squadra durante l’allenamento di rifinitura.

Vietata la trasferta ad i tifosi dell’ Ostuni per la gara di domani a Tricase. E così la formazione della Città bianca, giocherà la partita più importante della stagione, fino a questo momento, senza l’apporto dei suoi sostenitori. La prefettura di Lecce ha imposto il divieto di vendita dei biglietti per la gara ad i residenti della provincia di Brindisi. Una rivalità storica tra le tifoserie. Questa anno poi anche una posta in palio alta per il match per le due squadre: Tricase ed Ostuni, infatti, sono appaiate al terzo posto in classifica, nel campionato di Promozione, e puntano al secondo piazzamento, o comunque a confermare il gradino più basso del podio in vista dei play-off.

C’è delusione, amarezza, e responsabilità, però, nelle parole del presidente della società ostunese Antonio Molentino, che lancia un appello ai suoi sostenitori. «Invito tutti i tifosi dell’Ostuni a non seguire la squadra domani a Tricase. Purtroppo ci è stato notificato il divieto da parte della Prefettura di Lecce. Per questo – spiega Molentino – chiedo all’intera tifoseria di Ostuni di rispettare il provvedimento». Ad incidere sulla decisione delle autorità competenti in materia di ordine pubblico, anche per le manifestazioni sportive, potrebbero essere state le scene di violenza avvenute mercoledì scorso a Monteroni durante l’incontro di basket tra la squadra locale ed il Taranto. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti la possibilità che a scatenare la rissa possano essere state frange di violenti provenienti dai gruppi organizzati delle squadre di calcio dei due capoluoghi. Di qui forse la decisione di evitare ogni possibile episodio pericoloso anche a Tricase per la sfida in programma al “San Vito” contro l’ Ostuni. Il presidente Molentino non nasconde la sua delusione anche per il diverso trattamento tra le due tifoserie, in quanto, durante la partita d’andata che si disputò al “Comunale” della Città bianca, ai supporters tricasini venne data la possibilità di assistere alla gara.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

«Per quella partita fui costretto a prendere quattro bagni chimici, impiegammo tre giorni per ripulire la zona ospiti da qualsiasi oggetto, il Comune eliminò tre alberi. Durante il match c’erano circa 40 addetti all’ordine pubblico. Dopo -attacca Molentino – siamo andati ad Aradeo ed abbiamo trovato 2 carabinieri e grossi massi disseminati in ogni dove senza alcun controllo. Domani, invece, non avremo il sostegno dei nostri tifosi. Abbiamo già chiesto la presenza del commissario di campo. Questo non è sport ma qualcosa di molto diverso».

POTRESTI ESSERTI PERSO...