Il giovanissimo calciatore ostunese Giuseppe Parisi entra nel gruppo esordienti della Academy del Bari Calcio.

Ha iniziato a tirare i primi calci ad un pallone all’età di cinque anni. Una passione innata, così come il suo talento. Poi l’attenzione della famiglia ed il lavoro costante sul campo, fondamentale per la sua maturazione calcistica. Ora il primo vero grande salto, in un mondo nuovo, avvincente: il professionismo. Giuseppe Parisi, classe 2005, quasi 12enne della Città bianca, ha firmato il suo primo contratto (in gergo del calcio minorile ” cartellino”) con il Bari Calcio. Da pochi giorni si allena con il gruppo degli esordienti 2005 dell’Academy Bari, il settore giovanile del club biancorosso, impegnato nella difficile corsa alla serie A.

Vincenzo Tagliente e Titino Marzio i tecnici che lo hanno formato e reso pronto per il grande salto. Difensore moderno, fisicamente ben strutturato, corsa e piede sinistro “caldo”: Giuseppe Parisi può giocare da centrale difensivo o da esterno. E’ dal maggio 2016 che viene seguito dagli osservatori biancorossi sui vari campi della provincia dove è stato impegnando, indossando la casacca dell’Atletico Ostuni. Ed i tecnici del club della Città bianca sono stati tra i primi a complimentarsi, ed a esprimere la loro soddisfazione per questo prima importante tassello della giovane carriera di Giuseppe Parisi. Un talento in campo, ma che riesce anche a conciliare gli impegni scolastici. Fondamentale il contributo della famiglia, la cui passione per il calcio è ben nota in città, con il padre e lo zio di Giuseppe che hanno calcato per anni i campi dei massimi campionati pugliesi.

POTRESTI ESSERTI PERSO: