5
5
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

La Cestistica dilapida un cospicuo vantaggio e perde ad Altamura dopo un tempo supplementare.

La formazione di Capozziello sembra aver smarrito la strada che le ha consentito di essere tra le migliori formazioni del torneo. Eppure nel terzo quarto Teofilo e compagni avevano guadagnato un interessante vantaggio di 10 lunghezze 37-47 che, però, non è servito per gestire la parte finale dell’incontro. Dopo aver giocato i primi due quarti sul filo dell’equilibrio, la Cestistica trova l’allungo importante.

Nella ripresa comincia il festival dell’errore che consente alla squadra ostunese di trovare il massimo vantaggio di +11. Coach De Bartolo le prova tutte ma i biacorossi non vanno oltre il -8, che si tramuta in +10 per la Cestistica grazie ad un buon Calisi che penetra nonostante di fronte si trovasse Barozzi e Richardson.

Sul 37-47, i padroni di casa trovano un maxi parziale di 14-0 che vale sorpasso e vantaggio. Franklin, Smith e Vorzillo non ci stanno e firmano il controsorpasso, 55-56 che, però, non serve a chiudere. Si va all’overtime. La tripla di Tanzarella non basta a dare la carica alla Cestistica che senza Teofilo e Franklin (fuori per 5 falli) perde la spinta giusta. A 3’’ dal termine gli arbitri giudicano falloso il pressing di Smith e Manchisi su De Bartolo ormai messo alle strette. Dalla lunetta il giocatore dell’Altamura regala la vittoria alla sua squadra e costringe al terzo stop consecutivo la Cestistica.

Libertas Altamura: De Bartolo 5, Radovic 12, Perrucci 15, Fui 3, Maietta 14, Richardson 12, Barozzi 6, Colonna n.e., Vignola 2, S. Castellano n.e., All. De Bartolo

Cestistica Ostuni: Smith 16, Mihalich 5, Faraci n.e., Manchisi 13, Franklin 16, Teofilo 3, Tanzarella 6, Calisi 2, Petraroli n.e., Vorzillo 7, All. Capozziello

Arbitri: De Tullio di Bari e Russo di Taranto.

Parziali: 17-18, 29-33, 37-47, 56-56.