Pallavolo 2000 Ostuni
Pallavolo 2000 Ostuni
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Incredibile rimonta del Leverano che vince ad Ostuni dopo essere stato sotto di due set al termine di una gara tiratissima e spettacolare durata quasi due ore e mezza.

Nel PalaCeleste c’è il pubblico delle grandi occasioni per un derby che vede di fronte di le due inseguitrici della coppia di testa formata da Gioia del Colle e Taviano. E’ la serata della famiglia Polignino. Adriano e Dario nell’Ostuni e Graziano nel Leverano con papà Enzo e mamma Patricia in tribuna a dividersi le emozioni.

L’Orthogea comincia benissimo. Costantino non sbaglia un colpo ed in ricezione D’Amico dimostra di essere in serata. La formazione di casa arriva per prima al time out tecnico (8-3). Adriano Polignino piazza due colpi pesanti. Poi ci pensa Costantino a chiudere i conti della prima frazione vinta 25-21 dall’Orthogea.

La musica non cambia nel secondo set. La gara resta equilibrata. Ostuni prova a scappare, Leverano ritrova  il vantaggio 11-14, ma l’Orthogea ha la forza di non scivolare. Costantino in battuta ritrova la parità (15-15), poi ancora Leverano con l’asse Polignino – Orefice (17-20). La frazione non è finita. Costantino a muro ritrova la parità (22-22). Comincia l’infinita sfida dei vantaggi. Tensione alle stelle, Leverano può chiudere, Ostuni altrettanto. Alla fine la spunta l’Orthogea (35-33) con due punti consecutivi di Giuseppe D’Amico.

Leverano si tuffa con disperazione nel terzo set. Una frazione equilibrata con i salentini, però, sempre con la testa avanti. Ostuni prova a raddrizzare nel finale (22-23), ma ci pensa Graziano Polignino a rimettere le distanze (22-24) prima che Orefice con un lungo linea (dubbio) regali al Leverano il punto set (22-25).

Il Leverano si galvanizza ed affronta il quarto set sulle ali dell’entusiasmo. La frazione è equilibrata fino al 10 pari. Poi Leverano piazza un break di 0-6 che vale il 10-16. Ostuni prova a reagire arriva fino al 18-20 prima di cadere sotto i colpi degli ospiti che conquistano il set con il punteggio di 19-25.

Si va al tie-break che non tradisce le attese. Il Leverano scappa, Ostuni ha il cuore per ritrovare la parità. Il punto del vantaggio ostunese viene prima assegnato, poi diventa conteso tra le polemiche di squadra e tifosi di casa.  Il Leverano rimette la testa avanti questa volta fino alla fine.

Orthogea Ostuni: Balestra 5, Costantino 15, G. D’Amico 18, F. D’Amico L (69%), Schena 8, Semeraro, Taurisano 8, A. Polignino 9, D. Polignino 1, Nacci L ne, Camassa 20, D’Ignazio, Lenoci ne. Allenatore Giacomo Viva, assistente Roberto Bianchi.

Bcc Leverano: Dimastrogiovanni ne, Cillo ne, G. Polignino 3, Savina ne, Sergio 8, Scrimieri 15, Orefice 29, Cagnazzo ne, Miraglia ne, Serra 7, Persano, Percoco L (58%), Durante 19. Allenatore Andrea Antonio Zecca, assistente Danilo Franco.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Arbitri:  Sabia e Capolongo.

Note – Durata set: 27’, 44’, 27’, 25’, 19’; tot 2h 22’

Ostuni: muri vincenti 23, errori in battuta 17, ace 4, ricezione 64%, attacco 38%

Leverano: muri vincenti 11, errori in battuta 12, ace 2, ricezione 56%, attacco 41%

 

 

POTRESTI ESSERTI PERSO...