Cestistica Ostuni 2
Cestistica Ostuni 2
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

La Cestistica Ostuni esce a testa altissima dal Pala Di Leo di Cerignola sfiorando per più volte nel corso della gara la clamorosa rimonta.

Cerignola che si conferma squadra dal grandissimo potenziale (solo una sconfitta finora in campionato), ma Ostuni che mette in campo tanto cuore, ma anche tanta organizzazione tattica. L’unico neo sicuramente nella fase difensiva compensata dall’ottima prova in attacco delle bocche di fuoco gialloblù. Dal primo quarto si intuisce che per le difese non sarà la serata migliore. Il 26-23 con cui si conclude la prima frazione lascia intendere che ci sarà divertirsi.

Basket. La Cestistica sfiora l'impresa, a Cerignola passa l'Udas. Finale 94 -90Nel secondo quarto i padroni di casa provano a prendere il largo, ma la Cestistica è brava a non perdere contatto con gli avversari che riescono ad andare al riposo lungo sul punteggio di 52-44. Ostuni decisamente più aggressivo nel terzo quarto. La formazione di Capozziello alza l’intensità difensiva e riesce a trovare il primo vantaggio della serata (58-59). Cerignola avverte il pericolo e, anche grazie a qualche decisione arbitrale discutibile, ritrova il vantaggio e l’entusiasmo che sembrava perduto.

La Cestistica le prova tutte nell’ultimo quarto, ma trova davanti la precisione delle bocche di fuoco di casa. Cooper (5/6 dall’arco) e Sims non perdonano e, nonostante l’ottima prestazione, la Cestistica è costretta ad alzare bandiera bianca tenendo, però, in apprensione la capolista fino all’ultimo.

Nella Cestistica ottima prestazione di tutta la squadra con menzione particolare per Smith (autore di  30 punti), Manchisi (16 punti e 3/4 dalla distanza) e Franklin (17 punti e 9 rimbalzi).

E domenica nella Città Bianca arriva il Martina.

Tabellino

Udas Cerignola: Sims 19, Cooper 26, Dimmitto n.e., Gambarotta 10, Marchetti 7, Ulano, Leo 24, Tredici 8, Scarponi 7, Romano 3. Coach: Marinelli

Cestistica Ostuni: Smith 30, Mihalich, Teofilo 7, Faraci n.e., Manchisi 13, Franklin 17, Tanzarella n.e., Masciulli 9, Calisi 3, Vorzillo 8. Coach Curiale.

Arbitri: Soldano di Trani e De Tullio di Bari

Parziali: 26-23, 52-44, 72-66.