WhatsApp Image 2016 12 22 at 21.58.20
WhatsApp Image 2016 12 22 at 21.58.20
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

I rgazzi di coach Capozziello liquidano l’Adria Bari, nella prima del 2017. Domenica al PalaGentile arriva l’Olimpica Cerignola.

Si apre con una vittoria il 2017 della Cestistica Ostuni, che torna sul parquet a poco meno di due settimane dal successo interno contro Manfredonia e lo fa conquistando i due punti sul campo dell’Adria Bari, fanalino di coda del girone pugliese di Serie C Silver. Contro Delli Carri e compagni, ultimi con una sola vittoria all’attivo (e di prestigio, sul campo dell’Olimpica Cerignola), è bastato appena un quarto di gioco per chiudere le ostilità, con i gialloblù già in vantaggio di 15 punti (14-29) alla prima sirena e di 23 alla pausa lunga (36-59).

L’Adria, che alla vigilia del campionato sembrava aver rinforzato il proprio roster con l’ingaggio di Williams (lo scorso anno a Vieste) al posto del partente Maietta, ha dovuto invece fare fronte nelle ultime settimane a parecchie defezioni tra i suoi uomini più rappresentativi: le assenze di Ambruoso e soprattutto De Bellis, nella scorsa stagione protagonista della squadra che chiuse il campionato al settimo posto, hanno lasciato un vuoto incolmabile tra i baresi.

I ragazzi di coach Capozziello, che dopo la pausa natalizia sono tornati in campo con sacrificio e dedizione per il richiamo atletico invernale, continuano nei progressi già visti alla fine del 2016: con quella di mercoledì sera, sono 5 vittorie di fila dopo il ko del derby a Ceglie. Insieme al solito Smith (24 punti e 36 di valutazione), ad un Manchisi in crescita (18 punti in 22’) e a Vorzillo al massimo stagionale di punti (14 con 6 rimbalzi), il dominatore assoluto è stato Bo Franklin: per lui  un career high di 35 punti (15/18 da due), 9 rimbalzi e 44 di valutazione.

Per la Cestistica però adesso il gioco si fa durissimo: domenica 8 gennaio al PalaGentile arriverà l’Olimpica Cerignola, avversario duro e che già all’andata mise in seria difficoltà i gialloblù. L’attuale 13° posto degli uomini di coach Gesmundo, frutto di tanti infortuni durante la stagione, non deve ingannare: con il roster al completo, sulla carta i dauni sono una delle squadre più attrezzate del campionato, in grado di battere chiunque. Servirà un palasport bollente e stracolmo per spingere i nostri ragazzi ad una vittoria che sarebbe importantissima anche per il morale, a 6 giorni dalla sfida di sabato 14 al Paladileo contro la capolista Udas.

TABELLINO (al link le statistiche complete)

http://fip-web.azurewebsites.net/MatchStats.aspx?ID=48&MID=8640&rg=PU

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Adria Bari – Cestistica Ostuni 74-100 (14-29; 36-59; 57-75)

BARI: Solla 2, Quaranta 2, Loprieno 10, Delli Carri 15, Posa, Williams 21, Albanese 15, Esposito 7, Bernardi, Armenise 2. Coach: De Giglio.

OSTUNI: Smith 24, Mihalich 4, Faraci, Manchisi 18, Franklin 35, Teofilo 2, Masciulli, Calisi 3, Petraroli, Vorzillo 14. Coach: Capozziello.

ARBITRI: Menelao (BA), Ceo (BA).

Ufficio stampa e comunicazione – CESTISTICA OSTUNI

POTRESTI ESSERTI PERSO...