Olympique Ostuni Manfredonia 11
Olympique Ostuni Manfredonia 11
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Sorride l’ambiente Olympique Ostuni dopo la seconda vittoria consecutiva ottenuta contro il Manfredonia che segue quella di Cassano e chiude il girone di andata.

Al PalaGentile lo scontro salvezza sorride ai ragazzi di Castellana che adesso possono guardare con serenità al nuovo anno cercando quanto prima i punti che possano assicurare ai gialloblu la permanenza in serie B.

Il video servizio di Francesco Pecere

Castellana deve fare a meno di Elia ancora ai box ma può contare sulle nuove frecce Adrian Ramirez e Salamida. Starting five composto da Caramia, Fiorentino, Salamida, Paz e Quartulli. I punti in palio sono pesanti ma l’Olympique è determinata dal primo istante a prendersi l’intera posta. Il Manfredonia di Grassi, veterana della categoria, tiene molto bene il campo ma raramente crea pericoli seri dalle parti di Caramia. Dal canto suo l’Olympique Ostuni è meno briosa del solito con i due nuovi acquisti ancora da integrare nel sistema di gioco ma già inseriti per voglia e spirito di sacrificio. Al primo vero tiro passa il Manfredonia con Bruno. La reazione è immediata con l’Olympique che pareggia sugli sviluppi di uno schema da palla inattiva concretizzato da Quartulli. Il primo tempo termina 1-1.

Nella ripresa staffetta tra i pali con l’esordio del brasiliano Decrescenzo. Il copione rimane lo stesso: Olympique che dimostra di voler vincere la partita e Manfredonia attento e ben disposto in campo pronto a ribaltare l’azione. Salamida, Colucci e Schiavone sprecano buone occasioni ma è una gemma di Mario Paz a far esplodere il PalaGentile. Lo spagnolo è in rampa di lancio e si candida a un girone di ritorno da assoluto protagonista. Quando il Manfredonia sembra non averne più ecco la zampata di La Torre che riporta il match in parità ammutolendo il pubblico di casa. Ci mette un minuto l’Olympique a riportare il sereno: ottima pressione di Ramirez che costringe all’errore il proprio marcatore, palla a Paz che scarica proprio a Ramirez che a sua volta appoggia per l’accorrente Colucci che insacca. 3-2, PalaGentile in festa. Ultimi minuti d’assalto con il portiere in movimento da parte del Manfredonia che non porta a nulla. Alla sirena è festa per la squadra di casa.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

L’Olympique saluta un meraviglioso 2016 che ha portato tanta felicità e la realizzazione di un sogno che all’inizio metteva i brividi: la serie B. Questo sogno merita di essere difeso e siamo certi che Castellana e i suoi ragazzi sapranno sorprendere tutti nel 2017. Appuntamento al 7 gennaio quando al PalaGentile per la prima giornata del girone di ritorno arriverà la super corazzata Isernia, dominatrice incontrastata del girone.

UNDER 21 – dopo la batosta di domenica i ragazzi di Greco hanno dato l’anima mercoledì non riuscendo però a buttare fuori dalla Coppa Italia il Cisternino, vittorioso 5-2. Oggi ultima del girone di andata con il Volare Polignano, fanalino di coda, vinta 9-5. Con un Ramirez e un Pozzovivo in più, i ragazzi terribili gialloblu offrono a tratti un bel gioco veloce e concreto addormentandosi, come consuetudine, nelle fasi centrali del match. A segno Ramirez con una tripletta, doppiette per capitan Fumarola e Simone Lotesoriere e gol per Pozzovivo ed Epifani che segna dalla propria porta. Esordio per il più piccolo di casa, Edoardo Calò, classe 2001.

Ufficio Stampa e Comunicazione – ASD OLYMPIQUE OSTUNI

POTRESTI ESSERTI PERSO...