DSCN5027
DSCN5027
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

La formazione di coach Viva vincono 3-1 la sfida con Cosenza.

Buona anche la seconda per la Orthogea Ostuni che batte anche il Cosenza e festeggia così l’esordio casalingo in serie B. Grande festa nel PalaCeleste prima durante e dopo la gara per una sfida storica, ma importante anche per la classifica. Mettere sei punti in cascina nelle prime due giornate rappresenta un punto di partenza importantissimo nella corsa alla salvezza, primo obiettivo della società guidata da Angelo Blasi.

Mister Giacomo Viva propone un sestetto composto dalla diagonale Balestra – Camassa, con Costantino e G.D’Amico centrali, Taurisano e Schena di banda e F.D’Amico libero. 25 a 20 il primo parziale che rompe il ghiaccio e permette ai padroni di casa di esprimersi al meglio, giocando man mano sul velluto in un secondo set mai in discussione e chiuso con il finale di 25 a 10. Dario Polignino, Nacci e L’abbate prendono parte alla contesa.

Nel terzo set si scuote la formazione ospite che in un moto d’orgoglio prova a riaprirla. I ragazzi di mister Draganov sono sempre avanti, con l’Ostuni che agguanta il pareggio ma cede poi al 25 a 22 che riapre il match. Nel quarto ed ultimo set mister Viva ripropone il sestetto partito titolare con l’avvicendamento Costantino – L’abbate nel finale.
I gialloblu tornano a condurre i giochi con un discreto margine di due tre punti pressoché costante, fino al definitivo 25 a 18 che chiude i giochi. E domenica si replica in casa. Nel PalaCeleste arriva l’Asem Bari in un derby tutto da giocare.

Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni: Balestra 5, Costantino 5, D’Amico G. 6, D’Amico F. Lib (68%), Schena 8 , Semeraro ne, Taurisano 16, Putignano ne, Zilli Lib ne, Polignino D. 3, L’Abbate 7, Nacci, Camassa 25. All. Giacomo Viva. Ass. Roberto Bianchi.
Area Brutia Vt Cosenza: D’Amico 7, Naccarato ne, Rizzuto Lib (48%), Fasano 14, Salomone 1, Mirabelli 2, Russino 2, Catena 7, Piluso ne, Persico ne, Concina 9,  Zoccola ne, Spadafora 13.
All. Giorgio Draganov; Ass. Perri Francesco
Arbitri: De Pascale e Buonviso. Note – Durata set: 28’, 25’, 31’, 26’; tot 1h 50’;