2016 07 29 Spain Fest
2016 07 29 Spain Fest
Pubblicità
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Seconda giornata del torneo 8 nations group  U17M Volley

Belgio: D’Heer 15, Rotty 4, Plaskie 9, Vanhelmont 8, Catteuw 3, Theys 1, Hooft, Vanhove, Verbruggen (L), Perrin (L). N.E. Ocket. De Boeck (1st Coach), Van Peer (2nd Coach).
Italia: Pedrinelli 1, Disabato 3, Falgari 9, Leoni 15, Dal Corso 6, Gianotti 7, Scardia 3, Catania (L), Ferrato. N.E. Pol, Biasotto, Stefani. Barbiero (1st Coach), Morganti (2nd Coach).

Ostuni (BR), 29-07-2016
Si è giocato oggi il big match di questo torneo 8 nations group di Ostuni (BR) tra Italia e Belgio, le due squadre che nella prima giornata hanno mostrato il miglior gioco conquistando la vittoria da 3 punti. Davanti a una bella cornice di pubblico, giunto al PalaGentile di Ostuni per spingere gli azzurrini tra i quali militano anche due pugliesi Scardia e Disabato, col primo partito nel 6 1 titolare di Mario Barbiero. La seconda vittoria dell’Italia ha assegnato la matematica certezza di partecipare alla finale di domenica per un posto ai prossimi europei U17M.
Doveva essere una gara combattuta e così è stato, con l’ultimo set concluso sul punteggio di 25-23 a favore degli azzurri.

Nel primo set Mario Barbiero ha schierato Pedrinelli, Falgari, Leoni, Del Corso, Gianotti, Scardia e Catania libero di fronte ad un Belgio trascinato dalla potenza fisica dell’opposto D’Heer autore di 6 punti nel corso del primo parziale chiuso dagli azzurri a proprio favore col punteggio di 25-16 dopo aver dominato sin dall’inizio conquistando alla fine ben 8 palle set. Nel secondo parziale, con i sestetti invariati da entrambe le parti, Italia e Belgio hanno caratterizzato la prima parte del set con un sostanziale equilibrio che ha portato le squadre sino al punteggio di 8-8 momento in cui gli azzurrini di Mario Barbiero con Leoni e Falgari in un grande momento di forma, hanno staccato gli avversari sino al secondo time out tecnico con un 4 per gli azzurri (16-12). Il buon momento di Leoni, prima con una pipe poi con un muro, porta gli azzurri sul 20-13. Il secondo set si chiude con un fallo in palleggio fischiato al palleggiatore belga Rotty per il 25-18 finale. Il terzo set, il più combattuto, ha visto il Belgio avati fino al secondo time out tecnico (8-6 e 16-14). Mister Barbiero ha provato a cambiare la diagonale palleggiatore-opposto mandando in campo Disabato e Ferrato. L’Italia è riuscita, palla su palla, a conquistare la parità sul punteggio di 17-17 con un ace di Scardia che ha poi portato gli azzurri sul 20-19. Sul finale di set nuovamente in campo la diagonale iniziale azzurra formata da Pedrinelli e Falgari. L’Italia conquista tre palle match grazie ad un ace di Leoni per il 24-21 per poi chiudere set e match sul 25-23 finale.

Dichiarazioni

Mario Barbiero (Allenatore Italia): E’ stata una buona partita, l’abbiamo affrontata a viso aperto facendo bene alcune cose ed altre meno, ma questo fa parte della logica giovanile. Domani abbiamo la Spagna, un’altra partita per crescere e migliorare ancora alcune situazioni di gioco in cui facciamo fatica. Immagino potremmo incontrare il Belgio in finale. Sono molto contento di quanto fatto vedere dai ragazzi perché hanno risposto alla grande facendo vedere una bella pallavolo. Rispetto a ieri siamo migliorati in battuta, un servizio tattico importante, è andato meglio anche il muro, sono aumentate le situazioni in cui siamo andati a muro a tre, credo anche che la continuità di gioco sia migliorata. Giocare una partita in questo palazzetto con questo pubblico credo sia una cosa meravigliosa, soprattutto per questi ragazzi che indossano la maglia della nazionale per la prima volta. Una cornice indimenticabile e un primo step di crescita per loro e per tutto il movimento della pallavolo italiana.

Wim De Boeck (Allenatore Belgio): L’ Italia è un avversario non indifferente, molto forte e molto fisico. Abbiamo comunque cercato di giocare al meglio, come ieri, forse non abbiamo fatto tanti errori ma l’Italia è stata molto preparata. Abbiamo cercato di migliorare la difesa e la ricezione, e nonostante tutto sono soddisfatto per l’atteggiamento con cui i ragazzi hanno affrontato il match. Non dimentichiamo la partita di domani, bisognerà giocare come oggi, limitando gli errori e mantenendo la concentrazione cercando di sfruttare questa ulteriore possibilità.

(VIDEO) 29-07-2016: #8nationsgroupu17m Spagna- Olanda https://www.youtube.com/watch?v=1lZaoHwigH8
#8nationsgroup #U17MVolley Spagna – Olanda 3-0 (25-15, 25-21, 25-19)

Spagna: Alonso 9, Saucedo 11, Cuquerella 2, Ferrari 9, Mico 2, Pascual 1, Mateu 4, Mellado (L). N.E. Villar, Gonzalez, Torres, Olalla. Vicedo (1st Coach), Taboada (2nd Coach).
Olanda: Bak 1, Zomer 1, Brilhuis 4, Klein Teeselink 3, Tavenier 2, Damen 14, Van Muijden 2, Hofhuis 5, De Groot (L), Schols, Macnack. N.E. Smulders (L).

Ostuni (BR), 29-07-2016

La Spagna ha reagito alla sconfitta di ieri con il Belgio battendo oggi l’Olanda con il risultato di 3-0 restando quindi in corsa per la qualificazione alla finalissima di domenica che assegnerà un posto ai prossimi europei U17M. I “Rojitos” di mister Vicedo hanno impattato al meglio il match grazie anche agli 11 punti dello schiacciatore Saucedo, rivelatosi decisivo in alcuni tratti del match, in particolare nel terzo set quando l’Olanda, dopo di cambi effettuati nel corso del match, ha tenuto la scia della Spagna sino agli ultimi punti. Una vittoria, quella della Spagna, che consente ai catalani di rimanere in corsa per la qualificazione alla finale di domenica, in attesa del match di domani contro i padroni di casa dell’Italia.

Primo set altalenante sino al primo time out tecnico che ha visto l’Olanda portarsi in vantaggio col punteggio di 8-6 prima della rimonta spagnola arrivata sul 9-9, punteggio dal quale la Spagna ha mantenuto il vantaggio chiudendo sul punteggio di 25-15 con un errore finale al servizio di Damen, risultato alla fine best scorer con 14 punti. Nel secondo set, una rivoluzionata Olanda ha subito subito il colpo subendo un parziale pesante sino al primo time out tecnico che ha visto avanti la Spagna 8-1. I muri e i punti dello schiacciatore olandese Damen (192 cm), accompagnano l’Olanda nel tentativo di rimonta, quasi riuscito nella parte centrale del set che ha visto gli spagnoli avanti 16-14 al secondo time out tecnico. A salire in cattedra nel finale di set è stato lo schiacciatore spagnolo Saucedo, proprio lui ha chiuso il set sul punteggio di 25-21. Terzo set combattuto, con l’Olanda avanti 8-4 al primo time out tecnico fino alla parità raggiunta dalla Spagna sul punteggio di 8-8. Il vantaggio spagnolo, con l’ottima regia di capitan Mico e la grande prova in attacco e in ricezione (75% di positività) di Saucedo hanno portato la Spagna alla vittoria, 25-19 alla fine, che li proietta al decisivo match di domani con l’Italia con 3 punti in classifica. Tra i migliori Saucedo per la Spagna (11 punti) e Damen per l’Olanda (14 punti, 71% in ricezione e 3 muri).

Dichiarazioni

Benjamin Vicedo (Allenatore Spagna): Fisicamente siamo stati la stessa squadra di ieri, ma psicologicamente c’è stata una bella differenza. Probabilmente i ragazzi sono entrati in partita consapevoli che giocando punto su punto e palla su palla, qualcosa poteva cambiare. Ieri prima partita un po’ per tutti ed era normale avere un po’ di paura e tensione. Sono contento. Domani ci aspetta l’Italia, sarà una bella sfida, considero l’Italia la più forte del gruppo. Se i miei ragazzi giocheranno con lo stesso spirito, gustando la partita, sarà una bella sfida.

Niels Ringenaldus (Allenatore Olanda): I ragazzi sono al loro esordio internazionale e sicuramente hanno ancora bisogno di compattarsi, ho provato attraverso i cambi a trovare l’assetto migliore, ma dobbiamo avere pazienza, abbiamo ancora molto da imparare. La cosa più importante da fare adesso è mantenere alta l’attenzione e l’impegno, stiamo ancora testando la squadra perché abbiamo ragazzi giovani ed inesperti e oggi avevamo davanti una squadra già forte ed unita come la Spagna. Andiamo avanti con tutto il cuore e con tutte le nostre possibilità.


Classifica: Italia 6, Spagna 3, Belgio 3, Olanda 0.

Risultati e programma gare al PalaGentile – Ostuni (BR)

28-07
Belgio-Spagna 3-1 (25-18, 25-11, 24-26, 26-24)
Italia-Olanda 3-0 (25-11, 25-11, 25-22)

29-07
Spagna- Olanda 3-0 (25-15, 25-21, 25-19)
Belgio – Italia 0-3 (16-25, 18-25, 23-25)

30-07
h. 15:30 Olanda – Belgio
h. 18:30 Spagna- Italia

31-07
h. 15:30 Finale 3/4
h. 18:30 Finale 1/2