Con Stefano Tacconi in tribuna ad assistere all’incontro, l’Ostuni batte il Leporano

Ostuni: Comes, Grieco, Krespha, Burdo (26’ s.t. D’Alessio), Carruezzo (12’ s.t. Vitale), Zizzi, Greco, Cristofaro (1’ s.t. Triarico), Schiavone, Miccoli, Vinci. A disp.: Angelini, Candita, Galetti, Zecca All.: Ciraci.

Leporano: De Giorgio, Saracino (43’ s.t. Tripaldi), Rateo, Casula (13’ s.t. Carenza), Caforio, Rubiu, Ingrosso, Lisi (35’ s.t. Spalluto), Carrieri, Spada, Scarano. A disp.: Cimino, Occhinegro, Palomba e Menza. All.: Casula.

Arbitro: Consales di Foggia.

Marcatori: 20’ p.t. Burdo, 26’ p.t. Cristofaro, 39’ p.t. Greco, 42’ p.t. Carruezzo,  10’ s.t. e 28’ s.t. Schiavone, 45’ s.t. Greco.

Note: Presente in tribuna l’ex portiere della Juventus, Stefano Tacconi. Espulso al 25’ per fallo da ultimo uomo, Rubiu.

Calcio Ostuni Leporano (2)Una vittoria sonante nel giorno della riapertura integrale dello Stadio dopo quasi un anno di chiusure e limitazioni. L’Ostuni batte il Leporano e conquista una vittoria che significa salvezza anticipata. Un risultato che alla fine del girone di andata sembrava impossibile e che invece è stato centrato grazie all’ottima lavoro del presidente Molentino e dello staff tecnico guidato da Antonio Ciraci. A sancire una giornata memorabile la presenza in tribuna di Stefano Tacconi, ex portiere della Juventus ed amico del presidente Molentino, bersagliato da richieste di foto ed autografi.

Calcio Ostuni Leporano (1)Ostuni in vantaggio al 20’ con un pallonetto di Burdo. Al 25’ ospiti in dieci uomini  per l’espulsione di Rubiu autore di un fallo da ultimo uomo su Cristofaro a rete. Lo stesso centrocampista ostunese sulla seguente punizione concretizza il raddoppio.

Il resto della gara è un monologo dei padroni di casa che vanno in rete con le doppiette di Greco e Schiavone e con la rete di Carruezzo.

Alla fine è festa per la salvezza della squadra e per il ritorno dei tifosi sulla tribuna coperta tornata agibile dopo diversi mesi di chiusura.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO: