Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

E’ deceduto in ospedale, a distanza di oltre due mesi dall’incidente, Giuseppe Pastore, il centauro ostunese, che rimase gravemente ferito in un sinistro lungo la provinciale che collega la Città Bianca a Cisternino.

Quella che sarebbe dovuta essere una tranquilla domenica tra passeggiata in moto e sole autunnale, lo scorso 6 ottobre, si è trasformata in tragedia, con il decesso del 68enne. Troppo gravi le ferite riportate dall’uomo nell’impatto contro un muretto a secco che delimita parte della carreggiata. L’ incidente avvenne in contrada Vallegna, a circa tre chilometri dal centro urbano di Ostuni. Il centauro era in un gruppo di motociclisti tra le strade che caratterizzeranno la Valle d’Itria.

Pastore, per cause in corso di accertamento da parte della Polizia Munucipale di Ostuni, ad un certo punto, perse il controllo della sua potente moto, rovinando a terra sull’asfalto, dopo però, aver colpito il capo violentemente. La presenza del casco di protezione aveva attutito solo in parte il grave impatto:l’uomo aveva subito, anche, gravi traumi agli arti superiori e inferiori. Nell’immediatezza dell’incidente gli amici con lui in questa gita fuori porta con le moto furono i primi a soccorrerlo chiedendo l’intervento del 118.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

I sanitari trasportarono in codice rosso al Perrino il motociclista. Nonostante le cure mediche, in questi oltre 70 giorni Pastore è sempre stato in coma farmacologico: nelle ultime ore il suo quadro clinico si era ulteriormente aggravato fino al decesso. In tanti hanno voluto testimoniare la vicinanza ai due figli di Giuseppe Pastore grande appassionato di moto e della Ferrari. Anche il gruppo “Scuderia Ferrari Club Ostuni” ha voluto rivolgere un pensiero di affetto alla famiglia dell’uomo, membro dell’associazione della Città Bianca. I funerali del 68enne si svolgeranno questa mattina alle 10 nella chiesa di S. Luigi Gonzaga.

POTRESTI ESSERTI PERSO...