Ospedale di Ostuni: il 15 novembre l’inaugurazione del nuovo centro prelievi

Ospedale di Ostuni Centro Prelievi
Adv
Adv
Grafiche Nacci

Sarà inaugurato martedì 15 novembre, alle 11.30, il nuovo Centro prelievi dell’unità operativa di Patologia clinica dell’ospedale di Ostuni.

Interverranno il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il direttore generale della Asl Brindisi, Flavio Maria Roseto, il direttore sanitario dell’ospedale di Ostuni, Vito Campanile, il direttore amministrativo, Andrea Chiari, i direttori sanitario e amministrativo del presidio, Antonio Montanile e Gabriele Argentieri, il direttore di Patologia clinica Angelo Santoro e il dirigente medico responsabile, Paolo Ciola.

Adv

Il servizio, al piano terra nei locali dell’ex Pronto soccorso dell’ospedale di Ostuni, dispone di un’ampia sala prelievi, una sala d’attesa con un unico sportello per accettazione e pagamento ticket che consentirà di ridurre i tempi di attesa per le procedure. Presenti, inoltre, una stanza per i medici, uno spogliatoio e un bagno per gli utenti e due per il personale.

I locali del Centro prelievi sono attigui al laboratorio del primo piano. Questo consentirà una migliore organizzazione e qualità del servizio. Il personale dell’unità operativa di Patologia clinica dell’ospedale di Ostuni è composto da un dirigente medico responsabile, un biologo, quattro infermieri, sette tecnici e una coordinatrice.

Ho seguito tutte le fasi per raggiungere questo risultato, questo dimostra che l’intento per l’ospedale di Ostuni è potenziarlo, e i risultati si vedranno già dalle prossime settimane – sottolinea il consulente del presidente della regione Tommaso Gioiaterminate le procedure per l’accreditamento sarà attivato il centro raccolta fissa del sangue, incardinata nella UOC di medicina immuni trasfusionale del Perrino diretto dalla Dottoressa Antonella Miccoli. L’ospedale di Ostuni se pur tra le tante difficoltà sta pian piano ti risalendo la china”.

Per gli interventi, diretti dall’ingegner Renato Ammirabile dell’Area Tecnica, sono stati utilizzati di materiali di ultima generazione: nuovi infissi, porte interne ed esterne automatiche con codici di apertura, pavimentazioni e rivestimenti in pvc, pitturazioni ad acqua con colorazioni e segnaletica in linea con il progetto regionale Hospitality, impianti telematici con fibra, sistemi eliminacode e di videosorveglianza.

Ada Putignano, dirigente amministrativa del Presidio, ha curato in particolare gli allestimenti e gli arredi completamente rinnovati con l’obiettivo di migliorare l’accoglienza degli utenti.

Adv
Volantino Spazio Conad Mesagne
Adv