covid Puglia zona rossa

Il ministro Speranza proroga la zona rossa in Puglia e Valle d’Aosta fino al 30 aprile: terapie intensive al collasso e incidenza a 250 contagi per 100.000 abitanti.

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 16 aprile 2021, ha firmato due nuove Ordinanze che entreranno in vigore a partire da lunedì 19 aprile.

La prima Ordinanza dispone il passaggio in zona arancione per la Regione Campania. La seconda Ordinanza rinnova fino al 30 aprile la permanenza in zona rossa per le Regioni Puglia e Valle d’Aosta. La decisione di prorogare la zona rossa – precisa l’ordinanza – è stata presa “sentiti” i due presidenti di Regione.

“Non si può aprire tutto di colpo, lo sanno tutti”, ha detto Michele Emiliano intervenendo a La7. “E’ molto importante, invece, seguire il principio della gradualità. La sopportazione della gente è al limite – ha aggiunto – le persone sono sfinite dopo un anno e più in questa emergenza”.

I provvedimenti fanno salve eventuali misure più restrittive già adottate sui territori. Inoltre, per effetto del Decreto Legge del 1 aprile 2021, alle Regioni in zona gialla si applicano fino al 30 aprile le stesse misure della zona arancione.

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome, rispetto alle misure di contenimento, a partire dal 19 aprile 2021 è la seguente:

Area rossa: Puglia, Sardegna, Valle d’Aosta
Area arancione: tutte le altre