Dopo il Centro prelievi e quello per le donazioni sangue nei prossimi giorni sarà attivo il Centro Dialisi dell’ospedale di Ostuni. L’apertura, inizialmente prevista per metà gennaio, era stata sollecitata dai rappresentanti di Aned Puglia per ridurre il disagio dei pazienti che effettuano un trattamento salvavita.

L’Area Tecnica della Asl ha comunicato che la conclusione effettiva dei lavori è prevista per il 22 gennaio, a causa di un ritardo nella consegna di alcuni componenti elettrici che avverrà domani (17 gennaio). All’impresa è stata fatta richiesta di lavorare anche nei festivi per accelerare l’apertura.

Il centro di Ostuni aveva sospeso temporaneamente il servizio di emodialisi a ottobre per lavori di ristrutturazione, con un trasferimento provvisorio dei pazienti emodializzati nei centri vicini. Gli interventi, realizzati con l’obiettivo di offrire la massima qualità ed efficienza del trattamento dialitico, hanno riguardato l’adeguamento degli ambienti alle normative vigenti e l’installazione di un impianto di produzione acqua ultrapura per dialisi di ultima generazione gestibile da remoto e utilizzato in soli altri 9 centri in Italia (tra cui Francavilla Fontana).