Vaccini anti-covid open day brindisi
Pubblicità
Pubblicità

Al PalaVinci sono stati vaccinati i pazienti trapiantati di rene e i dializzati peritoneali.

Partono anche a Brindisi le terze dosi per i pazienti immunocompromessi. Lunedì 20 settembre al PalaVinci sono stati vaccinati i pazienti trapiantati di rene e i dializzati peritoneali. Mercoledì 22 settembre, sempre al PalaVinci, in programma le vaccinazioni per i pazienti oncologici, mentre il 26 settembre, nello stesso centro, un nuovo appuntamento con i pazienti nefropatici.

“Le vaccinazioni – spiega Stefano Termite, direttore del Dipartimento di prevenzione della Asl – sono organizzate dalle reti di patologia e programmate negli hub per avere spazi adeguati. Un elemento importante osservato in questi giorni è che grazie all’introduzione del Green pass in ambito lavorativo abbiamo registrato un certo incremento delle prenotazioni. Venerdì scorso abbiamo avuto circa 160 prenotazioni in più e nel fine settimana 300 prenotazioni per la prima dose. Assistiamo a un rinnovato interesse per la prima dose o per completare il ciclo vaccinale”.

“Per l’inizio dell’anno scolastico – prosegue  Termite – puntiamo sulla sicurezza: su indicazione del ministero della Salute e della Regione Puglia stiamo mettendo in campo diverse iniziative e pensiamo anche a quegli alunni delle primarie e secondarie di primo grado che per età non si possono vaccinare. Stiamo predisponendo un  monitoraggio a campione per alcune classi attraverso test salivari con tecnologia molecolare, e quindi ad alta sensibilità e specificità, per individuare eventuali casi positivi e adottare soluzioni per evitare il contagio”.