Aperti i servizi ambulatoriali di Emodialisi, Senologia e la Guardia Medica

servizi ambulatoriali ospedale di ostuni
Volantino Spazio Conad Mesagne

Le uniche aree che restano aperte dell’ospedale di Ostuni, recentemente convertito ad ospedale Covid.

Nel presidio ospedaliero di Ostuni, recentemente convertito in struttura Covid per meglio fronteggiare l’emergenza pandemica in atto, restano aperti agli utenti alcuni servizi: si tratta di Senologia e di Dialisi. I due ambulatori, accanto alla guardia medica (area recentemente ristrutturata), rappresentano un’eccezione rispetto a tutti gli altri del nosocomio, che invece sono chiusi per consentire in modo adeguato ricovero e prestazioni specialistiche ai pazienti Covid.

Per le aree Covid sono state create zone filtro grazie alla collaborazione tra direzione sanitaria dell’ospedale, Area tecnica Asl (ingegner Renato Ammirabile) e Servizio prevenzione e protezione aziendale (dottor Antonio Ariano).

Leggi anche  Ospedale di Ostuni, il Forum scrive alla Commissione Prefettizia

La decisione di lasciare aperti alcuni servizi è stata assunta in considerazione della particolarità delle prestazioni erogate: nel caso della emodialisi infatti ricorrono tutte le caratteristiche della indifferibilità del trattamento; nel caso di senologia si è di fronte ad esigenze di necessaria prevenzione nei confronti di una ampia fascia di popolazione. In entrambi i casi, è garantito all’utenza l’accesso dalla cosiddetta “area pulita”.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it