È stato il collega della persona ferita a fermare un passante ed insieme agli agenti della Polizia Locale di Ostuni, ad inseguire e bloccare l’investitore

Investito sulla Ostuni – Ceglie Messapica mentre fa servizio di viabilità: è ricoverato in gravi condizioni, in prognosi riservata, al “Perrino” di Brindisi un tecnico della Provincia di Brindisi, F.G., di 61 anni. L’uomo è stato travolto da un’automobilista che a bordo di una Fiat Panda, avrebbe proseguito la sua corsa, anche dopo l’urto. È stato il collega della persona ferita a fermare un passante ed insieme agli agenti della Polizia Locale di Ostuni, ad inseguire e bloccare l’investitore, un pensionato di Ceglie Messapica, poi fermato in una stazione di servizio 2 km dopo l’incidente.

Sul posto in pochi minuti i sanitari del 118 che hanno trasferito d’urgenza il dipendente della Provincia nell’ospedale del capoluogo adriatico. In contemporanea i vigili urbani della Città Bianca e due pattuglie dei carabinieri della stazione di Ostuni hanno avviato le immediate indagini per ricostruire l’intera dinamica dell’incidente. Un lavoro da parte degli investigatori che ha permesso l’immediata identificazione dell’uomo che ora rischia una denuncia penale per lesioni.

La Fiat Panda è stata sottoposta a sequestro. Così come la patente dell’uomo è stata ritirata e nelle prossime ore sarà inviata da parte del personale della Polizia Locale di Ostuni, la notizia di reato alla Procura della Repubblica e la trasmissione del provvedimento sulla patente di guida del pensionato cegliese alla Prefettura di Brindisi. Un lavoro di indagini da parte dei vigili urbani della Città Bianca che è andato avanti per ore ieri, con una serie di rilievi acquisiti nell’area dove è avvenuto il tragico incidente.

Ancora sotto shock i colleghi del ferito che hanno praticamente visto dal vivo l’intera scena. Lungo la provinciale Ostuni-Ceglie Messapica, ieri mattina, era in corso alcuni lavori sull’asfalto da parte degli operai della Santa Teresa. Per questioni di maggiore sicurezza anche personale della Provincia, che si occupa del settore viabilità, ha raggiunto il tratto interessato alla manutenzione, a ridosso di un pericoloso dosso, per segnalare la presenza degli operai impegnati nei lavori. Il drammatico investimento si è verificato a circa due chilometri dal centro abitato di Ostuni, poco dopo le 10:30 di ieri, in direzione Ceglie Messapica. Una sequenza improvvisa lungo la provinciale: non è escluso che il pensionato possa non essersi accorto di quanto avvenuto in quel tratto di strada, davanti ai colleghi dell’uomo ferito.

Per l’intera giornata i medici del “Perrino” hanno sottoposto ad esami clinici accurati il 61enne dipendente della provincia di Brindisi travolto sulla provinciale. L’uomo è ricoverata in prognosi riservata : in tanti tra parenti e colleghi, ieri hanno raggiunto la struttura ospedaliera per manifestare la propria vicinanza ai familiari dell’uomo vittima del grave incidente.

Quanto avvenuto poi, sulla Ostuni-Ceglie Messapica ieri mattina ripropone la pericolosità di una strada, lungo la quale, già in passato per decine di volte si sono verificati incidenti automobilistici anche mortali. Questa volta nei pressi di un dosso ad essere ferito gravemente, proprio un addetto alla sicurezza. Sin dalle prime fasi delle indagini da parte delle forze dell’ordine è stata esclusa la presenza di un secondo veicolo.